Viaggio

La Spagna. Sistema iberico, ascensione al picco di Urbión in primavera

Pin
Send
Share
Send
Send


il Picco di Urbion Si trova in una delle catene montuose più alte del Sistema Iberico, in particolare la Sierra de Urbión a cui dà il nome. È il terzo picco più alto nel sistema dietro il Moncayo e il San Lorenzo, ma è uno dei più visitati per via del famoso Laguna Nera,a volte confuso con il Laguna Nera di Neila.


Vicino alla cima

Salita al picco di Urbión

Il percorso si svolge in un solo giorno, non essendo troppo difficile. Essendo una visita del fine settimana, un venerdì partiamo dalla città di Madrid per arrivare al parcheggio di notte. Laguna Nera, situato molto vicino alla città diVinuesa. Guidare di notte attraverso questi luoghi richiede alcune precauzioni, poiché ce ne sono molti cervo che attraversano le foreste vicino alla laguna.

Arrivati ​​al parcheggio, abbiamo deciso di dormire nelrifugio situato ai piedi dell'inizio della strada. È un rifugio aperto, senza guardia, quindi il primo che arriva rimane con lui. È anche importante sapere che l'accesso al parcheggio della Laguna Negra di solito chiude dopo alcune ore a causa del sovraffollamento, quindi è conveniente alzarsi presto. Dopotutto, la maggior parte delle persone viene solo a visitare la Laguna.


Rifugio a Urbión

All'inizio ci siamo diretti Picco di Urbion. Dal parcheggio, situato a 1600 m di altitudine, non ci sono più di 30/45 minuti alla base del lago a 1750 m, che è circondata dalla striscia meridionale da un sentiero in legno. Alla fine di questo, c'è una spianata che di solito viene utilizzata per mangiare o riposare su una delle grandi rocce per avere una buona vista della laguna.


Laguna Nera

Proprio in quella spianata, c'è un grande cascata Alla fine scorre un ruscello sul lato sinistro. In inverno devi stare attento, poiché c'è molta acqua e la neve di solito copre alcuni pezzi. La cascata verrà disegnata sullo stesso lato, una strada abbastanza scivolosa e ripida.


cascata

Terminata la salita alla cascata, raggiungeremo una grande valle composta da diverse lagune, tra cui la Laguna Frost, situata ad un'altitudine di 2000m. Per i prossimi 30 minuti, saranno infiniti salti tra ruscelli, pozzanghere, quindi indossa stivali con membrana impermeabile.

Vista la parte destra, non saremo in grado di vedere la cima del Pico de Urbión, poiché è a una certa distanza e la differenza di altitudine non è molto elevata.


Laguna ghiacciata

Abbiamo preso la collina innevata, seguendo le tracce lasciate da gruppi che erano saliti nei giorni precedenti. La strada è noiosa e lunga, ma con poca inclinazione. È curioso, poiché ogni volta che salivamo su un pendio e pensavamo di vedere l'Urbión, eravamo una nuova collina da attraversare.


Picchi di Urbion

Come previsto, abbiamo finalmente visto la cima dell'Urbión, circondata da rocce, a differenza delle cime situate intorno ad essa. Come puoi vedere in fotografia, ci sono molti modi per aggirare queste rocce, il che non implica difficoltà. Una nota è la vicinanza della nascita di Rio Duero solo 1 chilometro. Peccato che non sia importante come il suo nome.


Aree delicate

Iniziamo a aggirare le rocce e troviamo molte forme, nello stile della Città Incantata di Cuenca.


Buco nella roccia

Raggiungiamo la cima, con una temperatura molto alta, circa 15 gradi circa, è quello che deve essere a metà primavera. Un'altra nota è che il vertice confina con le comunità di La Rioja e Castilla León.


Picchi di Urbion

Da qui possiamo osservare l'intero percorso intrapreso e se guardi il lato destro dell'ultima fotografia, vedrai una pista innevata. Sì, è come sembra, è una strada sterrata utilizzata dai silvicoltori, che ospita una salita di montagna su questa montagna. Un altro giorno sarà :-).

Dati pratici

Quando andare

È una destinazione ideale per andare in qualsiasi momento dell'anno. Tuttavia, dobbiamo prendere le dovute precauzioni se vogliamo andare in inverno o in primavera, a causa dell'accumulo di neve e ghiaccio.

Come arrivare

Dalla provincia di Soria prendiamo la strada in direzione di Burgos e svoltiamo in Abejar, solo fino a Bacino idrico della corda del pozzo. Da qui ci rivolgiamo alla popolazione di Vinuesa. In questo luogo ci sono indicazioni per la Laguna Negra.

Cosa indossare

Tutto dipenderà dalla stagione che scegliamo. inEstate / autunno, sarà sufficiente indossare scarponcini da trekking, molta acqua, crema solare, occhiali da sole, vestiti caldi e cibo.

inInverno / primavera Dobbiamo avere molte più precauzioni. La cosa essenziale sarebbe prendere alcuni ramponi e piccozze, sebbene la maggior parte delle persone ne faccia a meno. Non dimenticare indumenti impermeabili, guanti, oltre a quanto indicato in estate / autunno.

Dove dormire

Abbiamo diverse opzioni. Uno è il rifugio a piedi del parcheggio della Laguna Nera e un altro sono le popolazioni vicino alla Laguna come Vinuesa, che contano su numerosi hotel e alcuni campeggi.

Possiamo prendere la nostra tenda, purché sia ​​installata ai piedi dei rifugi e la prendiamo all'alba. In altri luoghi, sotto il tuo account e rischio di essere multato.

Pin
Send
Share
Send
Send