Viaggio

Sandboarding a Cerro Negro (Esperienza in Nicaragua)

Sandboarding a Cerro Negro. La prima cosa che abbiamo appena lasciato Managua, doveva andare libero sul vulcano Collina nera per vivere l'esperienza di sandboarding, una modalità simile allo snowboard ma invece di scivolare sulla neve scivoli sulla sabbia.


Vulcano Cerro Negro

Sandboarding a Cerro Negro

Esperienza unica

il Collina nera È uno dei vulcani più giovani del pianeta, poiché ha poco più di un secolo fa. Da allora ha avuto più di una dozzina di eruzioni, le ultime tre sono le più violente. Nel 1992 ha trascorso tre giorni con forti tremori e una grande colonna di gas, ma oggi ha a malapena diverse fumarole ed è praticamente sicuro, ma ovviamente è un vulcano attivo e ogni giorno potrebbe svegliarsi.

Questo vulcano è famoso perché qui nel 2002 il record di velocità in discesa è stato battuto con una mountain bike, non meno di 172 km / h.
In cerca di arrivare a Cerro Negro puoi scegliere di andare con qualche agenzia da Leon, in autobus da Managua Indirizzo León -malaccao vai in auto a noleggio, sì, 4 × 4, poiché l'intero viaggio è attraverso una strada sterrata con molto, molto dosso e fango. In ogni caso per arrivarci devi andare in una città chiamata malacca e deviare su una strada sterrata senza segnalare che sembra andare alla fine del mondo. Una volta che prendi questa strada, ti consiglio di chiedere prima di perderti ... Ci vorranno più di 40 minuti e fai attenzione poiché ci sono molte deviazioni, quindi se dubiti chiedi quante volte ci vuole. Lungo la strada vedrai contadini e piccole case nel caso ti perdessi.

Provaci!

Un chilometro prima di raggiungere Cerro Negro si trova l'ufficio Riserva, dove si paga l'ingresso e si decide di effettuare un il trekking semplice o sandboarding. Guardando al secondo, puoi scegliere anche il materiale, tra uno snowboard fatto in casa e una mano con gli alberi nell'area o un tavolo dove puoi sederti in modalità slitta. Se non hai esperienza con lo snowboard, scegli la slitta se non vuoi finire in ospedale ...


Parcheggio del vulcano Cerro Negro
Con un tavolo fatto in casa

Lo snowboard è composto da un pezzo di baule lucido e una serie di corde attaccate ai tuoi piedi, la più recente tecnologia nicaraguense al servizio dell'intrepido turista e l'unica opzione se vuoi davvero vivere una giornata di sandboarding.

Dopo aver controllato l'equipaggiamento, due sguardi e per il bagagliaio, arriviamo al parcheggio che si trova a un chilometro dall'ingresso del parco.


Sulla strada per Cerro Negro

Dal parcheggio sono circa 7,2 km a piedi e 800m scendendo, tieni presente che la tavola, più pesante del normale, la trasporta al seguito, quindi calcola lo sforzo che usi.

Lungo il piccolo trekking vedrai l'impressionante paesaggio molto verde e ciò che resta del cratere del Cerro Negro con alcuni camini attivi e un po 'di odore di zolfo.


Vulcano Cerro Negro

Una volta che ti alzi puoi porre una delle due possibili domande in un posto come questo, cosa faccio qui? Questo è molto ripido !! ... Ma attenzione, è la prima impressione, perché quando ti siedi e ti leghi bene la tavola come puoi ai tuoi piedi ti rendi conto che non è così pericoloso, poiché la velocità con cui scendi dipende dalla tua abilità, e c'è una cosa che è chiara, la sabbia del vulcano non scivola come la neve.

Nella discesa devi sempre buttare indietro il corpo, con questo guadagni velocità ed equilibrio, perché se non vai molto lento e sarai costantemente a terra.

Quando scendi e ti rendi conto che hai mangiato terra per due giorni, ti poni la seconda domanda, ne vale la pena? La risposta è sì, devi provarla, è diversa, ma forse non ripeterò, dal momento che mangiare terra, volare di tanto in tanto, rompere una macchina fotografica in mano e prendere attrito e lividi, una volta sì, forse due ...


Vulcano Cerro Negro, Javier Blanquer

Già dopo aver restituito il materiale e ritornare sulla strada sterrata siamo andati a Leon per mangiare, luogo di passaggio per andare poco dopo Las Peñitas, una città vicina nel Pacifico per vedere la Riserva di Juan Venado, dove abbiamo dormito in una capanna sul mare divertendoci Tonas, la birra del Nicaragua, ma questo è un altro viaggio ed è un'altra storia.

Dati pratici

Quando andare

Ogni momento dell'anno è buono, siamo andati in agosto e ci ha reso un sole di giustizia.

Come arrivare

In autobus da Managua verso León - Rota o in 4 × 4. Altre opzioni è quella di assumere un'agenzia da León per portarti direttamente.

Cosa indossare

Stivali alti e pantaloni lunghi. Cadere mentre si pratica il sandboarding può causare molto sfregamento o lividi, quindi più è coperto, meglio è. Gli stivali alti sono in modo che le corde della tavola siano fissate meglio e tu ottenga meno sabbia sui tuoi piedi, qualcosa di quasi impossibile.

Dove dormire

A León ci sono molti hotel, ma nelle vicinanze Las Peñitas, andate lì, sarete al mare, vedrete il Pacifico e potrete godervi il Riserva Juan Venado e dalla tua capanna sul mare. Consiglio l'ultimo hotel, proprio di fronte, dove è possibile vedere come la marea lascia le barche sulla sabbia. Il crepuscolo del Pacifico è spettacolare.

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Video: VIDA Nicaragua 2017 (Febbraio 2020).