Viaggio

Turismo a piedi. Il concetto di tre strati

Abbiamo tutti sentito parlare di un modo di vestire quando andiamo in montagna, il concetto di i tre strati. Non è un concetto relativamente moderno, poiché se buttiamo anni fa e proviamo a portarlo alla cultura iberica abbiamo sempre parlato di vestire come cipolla, quella famosa verdura formata da numerosi strati all'interno. L'idea della cipolla è molto semplice: più strati di vestiti diventeremo più caldi ci sentiremo, senza dimenticare che questi strati dovrebbero essere facili da rimuovere per ottenere un po 'di freschezza. Il concetto dei livelli è simile, ma lo porta ad un aspetto molto più sensibile e tecnico con diversi obiettivi chiari: comfort (caldo e confortevole), traspirabilità, impermeabilità e leggerezza.

Tre strati

L'idea viene da indossare comeprimo strato una maglietta termica (manica lunga o corta) che ci scalda un po ', ma con l'obiettivo principale di non trattenere l'umidità (traspirabilità), quindi ci manterrà asciutti. ilsecondo strato sarebbe un rivestimento polare, che manterrà il calore grazie a membrane speciali comepolar-tec (Comfort). E ilterzo strato antivento / impermeabile (leggerezza e impermeabilità). Quest'ultimo può fare le due azioni o solo una di esse. Le membrane piace Tappo del vento (taglia i venti) o Gore-Tex (impermeabilità e in alcuni casi antivento) sono i più noti.

Il 1 ° strato

Il primo livello che dobbiamo acquisire è un buono camicia termica. La sua funzione è molto semplice: espellere l'umidità dal nostro corpo. Se la maglietta non suda, rimarrà bagnata e come tutti sappiamo l'umidità genera freddo. Logicamente una maglietta termica deve anche avere la proprietà di asciugarsi rapidamente (Addio odori).


Maglietta termica

Un altro fattore da considerare è il dimensione. Non dovremmo mai cercare una dimensione che ci soffoca ma anche che non ci sentiamo a nostro agio. Deve solo rimanere regolata alla nostra anatomia con una certa facilità grazie al suo tessuto elastico.

Questo strato è fondamentale e l'uso delle magliette 100% cotone Non è raccomandato

Il 2 ° strato

Il secondo strato mira a non lasciare che calore generato dal nostro corpo. Se il primo strato espelle l'umidità, questo strato è in grado di mantenere il calore anche quando è bagnato. Storicamente, il lana per dare calore, ma oggi questa tendenza è stata cambiata da tessuti sintetici per migliorare traspirazione.


Fodera in pile

Un tessuto sintetico ampiamente utilizzato è il PolarTec e i loro rispettivi tipi, come:

  • Powerdry : La sua funzione principale è quella di mantenere il capo asciutto.
  • ThermalPro : La sua funzione principale è quella di fornire il miglior isolamento termico possibile.
  • PowerShield : 2 strati in uno: idrorepellente e isolante termico.

Un altro tessuto che sta diventando di moda è PrimaLoft. Un tessuto sintetico che è molto vicino al calore del piume, ma con il vantaggio che ha il suo prezzo e la sua facilità di manutenzione.

Il 3 ° strato

Abbiamo visto come i due strati precedenti ci aiuteranno a ottenere calore e traspirabilità. Ora è il momento di isolarci dal pioggia / neve e ovviamente il fastidioso vento. Questo tipo di capo può combinare una di queste opzioni o entrambe, ma deve essere sempre traspirante proprio come i capi precedenti.

Vento

Per proteggerci dal vento abbiamo 2 capi che soddisfano perfettamente questo requisito, il tagliare i venti e il softshell. Il primo è un capo leggero che si limita a proteggerci dal vento e che a sua volta garantisce traspirabilità. Il 2 ° (Softshell) aggiunge uno strato di rivestimento termico per darci calore. Se scegliamo quest'ultima opzione, è molto probabile che il 2 ° livello di cui abbiamo discusso in precedenza debba eliminarlo.

Il tessuto più noto è WindStopper.


Giacca WindStopper

Un fattore molto importante nella scelta di un frangivento è che deve essere adattato al nostro corpo. Se restiamo un po 'grandi, la membrana smetterà di adempiere alla sua funzione.

Pioggia e neve

Adesso è tempo di vestiti impermeabili. Questi dovrebbero logicamente proteggerci da pioggia o neve, ma ovviamente non c'è niente di più impermeabile di un poncho di plastica. Questo ha una traspirabilità 0, quindi possiamo cucinare all'interno, ma grazie a membrane come Gore Tex, TexTren, Triplepoint, ..., ecc., è stata raggiunta un'eccellente impermeabilità. E come possiamo respingere l'acqua e a sua volta espellere la nostra umidità? Bene, se potessimo passare un microscopio attraverso una di queste membrane, vedremmo che hanno pori molto piccoli, così piccoli che una goccia d'acqua non è in grado di attraversarli ma a loro volta così grandi che il vapore acqueo generato dal nostro corpo può uscire

Come è la membrana stellare Gore Tex e i suoi molteplici tipi.

  • attivo : progettato per attività quotidiane come la corsa. Non raccomandato per la montagna.
  • standard : progettato per la montagna.
  • professionista : ideale per le condizioni montane più estreme.

Anche altri materiali, un po 'più economici ed efficienti rispetto ai marchi stessi. Un esempio è quello di Ternua, con la membrana Shelltec, che unisce le possibilità di frangivento, traspirabilità e impermeabilità.

Ti consigliamo di visitare il sito web di Campz, www.campz.es, in quanto offre buoni prezzi per gli articoli da montagna.

Video: HEVIK Titanium R. Recensione completo moto 3 strati (Febbraio 2020).