Viaggio

Nuova Zelanda L'area termale di Wai-o-Tapu

Pin
Send
Share
Send
Send


Waiotapu È la più grande area termale di tutta l'area che costituisce l'area vulcanica di Taupo. Contiene una delle stampe più conosciute dell'isola del nord di Nuova Zelanda, la piscina dello Champagne, una laguna gorgogliante a 74 gradi Celsius che emette grandi colonne di vapore acqueo.

Nuova Zelanda L'area termale di Wai-o-Tapu

Il centro dell'isola del Nord in Nuova Zelanda è pieno di sorprese e una di queste è una grande regione termale con molti luoghi da visitare tra cui Waiotapu, Waikite, potrei e Waimangu. Wai-o-Tapu potrebbe essere il più noto, ma personalmente raccomando di vedere il resto, soprattutto Waimangu.

È logico che quasi tutti questi luoghi abbiano paesaggi molto simili, ma ognuno di essi ha il suo fascino. Oggi dobbiamo parlare di Wai-o-Tapu, ma in futuro pubblicheremo altri articoli sul resto delle aree termali.

Waiotapu Si tratta di un'area di 8 km, la maggior parte dei quali è chiusa al pubblico situata sulla strada che unisce Taupo con Rotorua. Attualmente è diviso in tre diversi luoghi, l'area centrale in cui si trovano la maggior parte delle attrazioni, la Geyser Lady Gnox e il pozze di fango. Questi ultimi due sono fuori dal complesso ed è necessario andare in auto per goderseli.


Lady Knox Geyser

il Geyser Lady Know Dobbiamo visitarlo in un momento specifico, esattamente alle 10:15, quando è costretto a scoppiare. Se leggi correttamente ... forzato. Il personale del parco riempie la bocca del geyser con una sorta di sostanza (forse sapone ...) che fa collassare l'interno del geyser e lo costringe a sputare grandi quantità di acqua.

Approfittando del fatto che abbiamo dovuto prendere la macchina, possiamo andare verso pozze di fango. Una serie di pozze di fango bollente che emettono piccole esplosioni di fango.


Piscine di fango

Tornando alla zona centrale, abbiamo acquistato l'ingresso (non era necessario prima) ed siamo entrati nel complesso. Curiosamente, ci hanno regalato una brochure in un castigliano perfetto che è stato apprezzato. Che se la mappa nella lingua di Shakespeare.


Mappa di Wai-o-Tapu

Come puoi vedere l'area centrale è divisa in tre zone. I primi 1,5 km di lunghezza sono adattati a disabile e viaggia nei posti più belli. Il secondo che aggiunge mezzo chilometro in più, ci dà semplicemente una buona vista del luogo, a condizione che le fumarole ci permettano. La terza area, aggiungere alcune pozze d'acqua bollente e un grande lago alla fine. Personalmente, se la tua condizione fisica non è al di sotto "veramente" sfortunata, fai tutte e tre le proposte.


Devil's Home

Una volta dentro Wai-o-Tapu troviamo una grotta chiamata Devil's Home (Hogar del Diablo), un cratere fumante pieno di cristalli di zolfo formati dal raffreddamento dei gas di zolfo.

Successivamente troviamo un altro cratere, in questo caso il Cratere arcobaleno (Cratere arcobaleno), chiamato per il colore dei cristalli sulle pareti, anche se personalmente non l'ho visto ...


Cratere arcobaleno

Seguiamo il sentiero e attraversiamo una passerella che attraversa le terrazze di quarzo bianco incollate. Questi sono oggi i più grandi in Nuova Zelanda, dopo il disastro del 1886 Monte Tarawera che distrusse quelli che a quel tempo erano i più grandi.


Strada sopra le terrazze di quarzo

Dopo l'imbarco, troviamo il punto più emblematico del luogo, il Champagne Pool (Champagne Pool). Un grande lago di acqua gorgogliante composto da numeri minerali come argento, mercurio, arsenico e naturalmente zolfo. Ci sono voluti quasi 10 minuti per ottenere un'immagine a causa del freddo che ha reso più visibile il vapore acqueo.


La piscina dello champagne

Attraversiamo la strada gialla verso la zona più orientale di Wai-o-Tapu. Questa zona meno percorsa è piena di piscine di acqua calda, diversi geyser inattivi e un grande lago. Un posto interessante sono i Scogliere di allume, un piccolo canyon di Alumbre (minerale) formato dopo un'eruzione 700 anni fa.


Waiotapu

Dopo il canyon troviamo una serie di vasche idromassaggioDico poca acqua calda come la Piscina di ostriche. Se qualcuno cade dentro, sicuramente nemmeno dire ...


Piscina di ostriche

Alla fine del percorso raggiungeremo il Lago Ngakoro, dove scorre tutta l'acqua di zolfo del luogo. Da qui non abbiamo altra scelta che tornare dove siamo venuti allo Champagne Pool.


Lago ngakoro

Dalla Champagne Pool possiamo osservare una serie di crateri ma quello che ha attirato la mia attenzione è stato il Devil's Bath (Devil's Bath), una pozza d'acqua sopra un cratere. Il suo colore è dovuto alle grandi quantità di arsenico che possiede.


Delvil's Bath

Bene questo è Waiotapu, un'area termale che si è formata da 15.000 anni ad oggi. Sicuramente una visita obbligatoria nel nostro viaggio di Nuova Zelanda.

Island_Tours_NZ

Quando andare a Wai-o-Tapu?

Essendo situato sull'isola del nord, il clima è generalmente mite, quindi possiamo visitarlo in qualsiasi momento dell'anno. Nel nostro caso pioveva a intermittenza e non c'è posto dove ripararsi.

Come arrivare a Wai-o-Tapu?

Si trova sulla strada che unisce Taupo con Rotorua. Non ci sono perdite poiché è segnalato in entrambi i modi.

Di cosa ho bisogno?

Un veicolo tutto tuo è necessario per raggiungere il Geyser Lady Knox e le pozze di fango.

Il biglietto d'ingresso è intorno 35$.

C'è solo acqua potabile all'ingresso. È consigliabile portare una bottiglia se abbiamo intenzione di fare l'intero tour.

Dove dormire

Abbiamo deciso di dormire al campeggio Top 10 situato in Rotorua, con la sorpresa di avere due piscine termali senza costi aggiuntivi. Una delizia

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Pin
Send
Share
Send
Send