Viaggio

Tavoli Daimiel. Una visita essenziale

Pin
Send
Share
Send
Send


Tavoli Daimiel. La Spagna ha una delle reti di Parchi nazionali il più esteso in Europa e uno di quei gioielli è lo stesso Tavoli Daimiel. Questa zona umida ha riacquistato tutto il suo splendore dopo anni senza acqua a causa della quantità di falde acquifere che erano state costruite nella zona. Oggi, grazie a una serie di trasferimenti d'acqua, possiamo visitarlo in uno stato eccezionale e a poco a poco gli uccelli riutilizzano questa zona umida come luogo di passaggio nelle loro migrazioni.

Il parco nazionale Tablas de Daimiel

Come abbiamo commentato in precedenza, il Tavoli Daimiel hanno recuperato tutto il loro splendore dopo i trasferimenti d'acqua effettuati dal fiume squarcio nell'anno 2010/2011. Ricordiamo tutti quelle immagini che mostravano come le profondità del Parco Nazionale bruciavano a causa della combustione di mob.

Ora che possiamo visitarlo, è il luogo ideale dove trascorrere un weekend e godersi la natura.


Tavoli Daimiel

Tour nelle Tavole di Daimiel. Trekking / Escursioni

Esistono tre diversi itinerari adatti a tutti i tipi di pubblico, inclusi bambini e persone con disabilità (alcuni punti). Tutti sono di bassa difficoltà.

  1. Itinerario Rosso : La laguna permanente. 1,5 km di durata 1h. Di solito viene fatto in combinazione con l'itinerario giallo.
  2. Itinerario Giallo : Isla del Pan. 2,5 km di durata 1,5 ore. Il più usato.
  3. Itinerario blu : La Torre del Prado Prado. 4 km di durata 2,5 ore. Occhio, non farlo in estate poiché di solito è con pochissima acqua.

Forse la durata degli itinerari è esagerata, tutto dipende dal tempo che passi per goderti il ​​parco. Abbiamo scelto l'itinerario giallo e rosso per fare la nostra visita.

Itinerario giallo e rosso

Dopo essere arrivati ​​al centro visitatori, prendiamo il sentiero giallo verso il Laguna di acclimatazione. Forse il posto migliore per osservare gli uccelli, dato che sono confinati in un'area aperta. Detto recinto ha una rete nella sua parte superiore in modo che non possano uscire e acclimatarsi prima di essere rilasciati.


Acclimatazione Laguna - Tavoli Daimiel

Continuando il percorso raggiungeremo la prima serie di isole, La Entradilla e quello di io resto, da dove ci sono alcuni punti in cui scattare foto molto belle. Da entrambi si può vedere la grandezza del parco, poiché questi confinano con una delle più grandi lagune delle Tavole di Daimiel.


Isole di riposo ed Entradilla - Tavole di Daimiel

Continuando il percorso passiamo al Isola del Pane, il punto più alto del percorso e, a sua volta, l'isola più grande, da cui esiste un punto di vista che copre quasi tutto Daimiel. Secondo le informazioni raccolte nello stesso punto di vista, nidificano uccelli come la Civetta, i fringuelli, l'upupa, il Pitos reale, ..., ecc.


Bread Island - Tavoli Daimiel

Il viaggio attraverso l'Isola del Pan è circolare e torneremo ai ponti che collegavano le isole di Descanso ed Entradilla. Proprio al bivio gireremo alla nostra destra in direzione della Tarayes Island e il Maturro Island.


Tavoli Daimiel

il Maturro Island Contiene uno dei ponti più lunghi delle Tavole di Daimiel ed è facile catturare un animale come tartarughe, serpenti d'acqua e, naturalmente, uccelli.


Tavoli Daimiel

Dopo aver raggiunto un punto in cui incontreremo l'itinerario rosso, prenderemo questo che va al Laguna permanente da dove esiste un altro punto di vista coperto per il birdwatching.


Tavoli Daimiel

Una volta tornati, attraverseremo l'ultimo Majano, anche se di questi ne avremo visti molti sull'Isola del Pan. Il Majano sono davvero montagne di pietre che sono state accumulate durante la pulizia delle terre agricole di pietre che potrebbero ostacolare la crescita delle piantagioni.


Majanos - Tavole di Daimiel

Dopo il nostro ultimo Majano, arriviamo al punto di incontro in cui si trova il parcheggio. Insomma, una visita che dobbiamo programmare prima o poi.

Dati pratici

Quando andare

Quando andiamo a visitare un luogo in cui gli uccelli sono i protagonisti, dobbiamo sempre visitarlo per prima cosa al mattino o nel tardo pomeriggio. Il motivo è perché gli uccelli sono ancora nell'acqua e il rituale di cercare cibo o semplicemente di andare a dormire non è iniziato.

Se parliamo di stagione, il periodo migliore sono i mesi di inverno e primavera, quando gli uccelli migratori del nord Europa fanno delle Tavole di Daimiel il loro luogo di esempio.

Come arrivare

Siamo nella provincia di Ciudad Realin Castilla la Mancha. Dobbiamo dirigerci verso la città di Daimiel, ma comunque molti chilometri prima vedremo molti segni che indicano l'ingresso al Parco Nazionale delle Tavole di Daimiel.

Cosa indossare

Se stiamo parlando di uccelli, dobbiamo portare due elementi essenziali. Una fotocamera buona obiettivo zoom e alcuni binocolo. Ad ogni modo, ci sono diverse cabine sparse lungo il percorso delle Tavole Daimiel che ci permetteranno di nasconderci e vedere gli uccelli senza essere spaventati.

Quanto costa?

È totalmente gratis. Non ci faranno pagare per nessuna delle tre rotte aperte nelle Tavole Daimiel. Ovviamente se vogliamo visitare qualche altra area, dove è richiesto un tipo di permesso, visitare in 4 × 4 o guidati, ..., ecc., Avrà un certo costo.

Dove dormire

Mentre viaggiamo con un budget limitato, stiamo cercando una casa rurale bella e allo stesso tempo economica, incontrando la casa rurale Virgen de las Cruces a Daimiel. Un successo.

Video: Le case di Lorenzo: un casale a Orvieto essenziale e british (Marzo 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send