Viaggio

Percorso delle cure complete (mappa, consigli e alloggio)

Pin
Send
Share
Send
Send


Ruta del Cares, per molti, il percorso più bello delle Asturie e dei Picos de Europa. Un percorso i cui protagonisti sono a gola di oltre 9 km, un fiume di acque cristalline e più di 70 tunnel scavato nella roccia Se ti piacciono le escursioni o meno, queste montagne aspre e aspre non possono mancare se visiti le Asturie o la Castiglia e León. Semplicemente, ti innamorerai.

Un po 'di storia

Prima di tutto, la rotta Cares non è solo di proprietà delle Asturie, ma anche di Castiglia e Leon, poiché a seconda di dove parti, inizierai nelle Asturie, in particolare nella città di Poncebos, o nella provincia di León, nella città di Posada de Valdeón o in Caín de Valdeón.


Immagini dei primi del Novecento

L'origine della Route of Cares deriva dalla costruzione di a centrale idroelettrica a Poncebos, nelle Asturie. A causa della posizione e della complessità geografica di questo, la gola è stata utilizzata per alimentare questa pianta tunnel di soffiaggio della dinamite. Più di 500 lavoratori hanno partecipato a quest'opera monumentale, di cui 11 sono morti a causa della complessità e del pericolo di quest'opera. Semplicemente mettendo piede su questo percorso, uno di voi se ne rende conto della grandezza.

Facendo un'escursione sull'itinerario di cure

Cosa dovresti sapere prima di partire

Anche se non dobbiamo farlo percorsi trafficati sì, abbiamo avuto la spina inchiodata per realizzare uno dei percorsi più belli delle Asturie e del nord di León. Il percorso delle cure è uno dei percorsi più famosi e del più visitato dei Picos de Europa, principalmente per quanto è bello per il suo poca difficoltà. Al suo interno puoi goderti un'imponente gola lungo il fiume Cares e una moltitudine di gallerie scavate all'inizio del 20 ° secolo, che lo rende un vero lavoro di ingegneria.

Per coloro che non sono abituati a camminare, tranne che per un piccolo tratto, la strada ha piccola pendenza e di solito è un ampio sentiero fatto di sabbia e ghiaia. Naturalmente, essendo vicino a una gola le viste sono incredibili, ma una caduta presunta, poiché non c'è ringhiera, sarebbe chiaramente letale. Ma non preoccuparti, è un percorso molto, molto sicuro.


Percorso da Cares a Poncebos
Rotta delle cure

Il percorso è lineare e quindi non è circolaree c'è la possibilità di poterlo fare in uno dei due sensi che ha. Da Poncebos a Posada o Caín de Valdeón o viceversa. Lo stesso vale, ma se vuoi davvero godertelo, l'opzione migliore è fare il giro, coprendo il tuo a più di 20 km.

il percorso completo copre da Poncebos a Posada de Valdeón, ma è possibile farlo solo a Caín de Valdeón, poiché quest'ultimo ha accesso ad auto e taxi. Inoltre, questa è la sezione più bella ma anche la più frequentata.

Andata o ritorno?

Se parliamo del percorso completo (andata e ritorno), dobbiamo tener conto di ciò che dovremo fare percorrere circa 23 km. Se decidi di farlo solo un tratto, per esempio da Poncebos a Caín de Valdeón o Posada de Valdeón, dovremo pianificare il ritorno in taxi o in due auto, una per lato. È l'opzione preferita per i turisti.


Cura la mappa del percorso
Rotta delle cure

Noleggiare un taxi è facile, dato che lì puoi vedere molti poster con i telefoni di tassisti nella zona. A proposito, ci sono taxi condivisi, 7 posti, che escono sempre un po 'più economici. Ecco alcuni numeri di taxi che abbiamo notato:

  • 636-360-273
  • 985-846-450
  • 657-681-546 (8 posti)
  • 985-846-798 (8 posti)

Ti consigliamo di fare il viaggio di andata e ritorno (da Poncebos a Caín de Valdeón), poiché non vedi sempre la stessa cosa quando cammini in una direzione o nell'altra. L'esperienza ci dice che ti lasci dietro molte cose che vedi intorno a loro. Inoltre, essendo a gola molto stretta Puoi trovarlo con più luce o ombra a seconda del tempo che passi. Come in tutti i canyon, quando il sole è verticale c'è luce migliore, che di solito è alle 12.

Quanto tempo ci vuole per percorrere la Route of Cares?

La media è tra 5h e 7h se fai il percorso completo. Se fai solo un tratto, calcola circa 3 ore, comprese fermate e pause.

  • Da Poncebos a Caín de Valdeón (andata e ritorno): 5h
  • Da Poncebos a Posada de Valdeón (andata e ritorno): 6-7 ore

Percorso Poncebos - Cain de Valdeón - Poncebos

Partenza da Poncebos

Partiamo da Poncebos alle 8 del mattino, molto presto per un solo motivo. Il percorso delle cure è il percorso più trafficato con Covadonga di tutti i Picos de Europa, e come dice il proverbio, chi si alza presto Dio lo aiuta. Il turista tradizionale, molto frequente su questa rotta, di solito non si alza presto, quindi se vai presto vedrai poche, pochissime persone.


Route of Cares
Route of Cares

Prima di partire abbiamo fatto colazione a Hotel Garganta del Cares, l'unico che era aperto in quel momento (è prima dell'entrata del parcheggio). Caffè, toast e forza extra per il corpo.

Prima tappa, una lunga salita

Lasciando indietro Poncebos, la prima sezione è quella che chiamiamo pendenza di zombie, poiché se non sei abituato a questa pendenza puoi attraversare un po '. Sulla strada per essere presto non abbiamo incontrato nessuno, ma sulla via del ritorno, in questa sezione, stavamo guardando e raccogliendo zombi lungo la strada. Pertanto, se non vai molto in montagna, sali con calma questo tratto. Alla fine non è così lungo, e il migliore, non c'è fretta. Non diventare un camminatore ...

Durante la salita è possibile vedere diverse case abbandonate e soprattutto capre, capre che vedrai sull'intero percorso delle cure e che ti consigliamo di non dar loro da mangiare. Si abituano e alla fine diventano ciò che non sono, animali domestici o divertimento per i turisti.


Rotta delle cure
Route of Cares

Dopo la salita, arriva la calma. Quasi tutto ciò che rimane del percorso è pianeggiante e talvolta la strada passa da molto stretta a molto ampia, in grado di contenere fino a 4 persone in parallelo. Sulla strada lasci sempre la gola a sinistra, dove se sei fortunato puoi vedere come le nuvole provano ad attraversarla. Una vista magnifica


Rotta delle cure
Rotta delle cure

Tranne all'ingresso o all'uscita della gola, non è possibile scendere al fiume, poiché la pendenza è troppo pericolosa. Prima di arrivare a Cain de Valdeón ci sono diverse piscine che, se sei fortunato e prendi il sole, sono il posto perfetto per fare il bagno. Le acque, sebbene molto fredde, sono cristalline.

Tratto finale

In gran parte del percorso devi passare attraverso diversi tunnel, alcuni nell'oscurità totale e la strana passerella. Inoltre, è possibile vedere il percorso lungo il percorso del canale che alimenta la centrale idroelettrica.


Route of Cares
Rebecos Bridge

Le sezioni più famose del percorso sono la passerella Martínez, il ponte Bolín e il Rebecos Bridge. Quest'ultimo, sulla via del ritorno, è diventato un vero collo di bottiglia. La cosa divertente è che è ancora una delle sezioni più moderne, ma essere non lontano dall'ingresso di Cain de Valdeón genera molte aspettative.


Route of Cares
Route of Cares

Prima di raggiungere Cain de Valdeón c'è una diga e un canyon che iniziano ad aprirsi per lasciare il posto a un altro ponte, un ampio fiume e curiosamente un bar e una bancarella di gelati. Un luogo ideale per riacquistare forza prima di tornare sullo stesso percorso.


Route of Cares
Route of Cares

Dati pratici

Come arrivare

Se parti da Poncebos, nelle Asturie, puoi arrivare con la AS-264 da Las Arenas o con la CA-1 da Tielve o Sotres.

Visite guidate nelle Asturie

Vi lasciamo una serie di attività che potete svolgere nell'area della Route of Cares.

  • Percorso guidato a Cares
  • Discesa del Sella in canoa
  • Rafting nelle Asturie
  • canyonning
  • Percorso in quad attraverso Arriondas

Altre escursioni nelle Asturie

Le Asturie offrono una moltitudine di attività avventurose, specialmente per i suoi terreni collinari

Consigli stagionali

Inverno

Ti consigliamo di portare il seguente materiale invernale:

  • Pantaloni lunghi, camicia termica e pile
  • Cappellino e guanti
  • Primaloft
  • Impermeabile o terzo strato per vento o pioggia
  • Stivali lunghi e calze invernali
  • Torcia o frontale. Il diamante nero per esempio è eccellente
  • Ghette. Ecco un buon esempio di leggings e occhio con le dimensioni. Solo se c'è neve!
  • Zaino da almeno 35 litri
  • Bastoncini da trekking
  • Mappa /GPS. Senza questo, non presentarti nemmeno. Come GPS la nostra raccomandazione è Garmin GPSMAP 64

Estate

In estate di solito fa molto caldo e non ci sono quasi ombre se non per i tunnel. Eravamo brevi e perfetti.

  • Scarpe estive, se possibile corte
  • Pantaloncini e maglietta manica corta
  • Fodera polare, in alto può fare freddo
  • Impermeabile in caso di vento o pioggia
  • Occhiali da sole e berretto polarizzati
  • Protezione solare
  • Acqua in quantità e cibo

Sistemazione sulla rotta Cares

Qui vi lasciamo gli alloggi più vicini sulla Route of Cares. Tutti in ambienti privilegiati

A Poncebos

  • Hotel Mirador de Cabrales. Nella stessa entrata della Route of Cares
  • Hotel Garganta del Cares. Nella stessa entrata della Route of Cares
  • Ostello Poncebos. Possiamo dire che l'immagine di questo fiume come prima cosa al mattino fa innamorare chiunque. Che riflesso!

In Posada de Valdeón

  • Hotel Casa Abascal. Semplice e in un ambiente privilegiato

Non molto lontano

  • Camping El Cares. A pochi chilometri da Poncebos


Video: Calling All Cars: A Child Shall Lead Them Weather Clear Track Fast Day Stakeout (Marzo 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send