Viaggio

Quando visitare la fonte del fiume Cuervo

Pin
Send
Share
Send
Send


Uno dei posti più belli di Castillo la Mancha è il sorgente del fiume Cuervo. Un'enclave nel Serranía de Cuenca traboccante di cascate e situato in un posto davvero bellissimo. La natura ci ha regalato un'enclave piena d'acqua che cade dalla montagna in diversi solchi formando una serie di cascate delimitate da un muschio così verde che ti fa venire voglia di accarezzarlo.


Quando visitare la fonte del fiume Cuervo

La nascita del fiume Cuervo

Molto vicino alla città di Vega di Codorno, troviamo un posto in cui si ottiene una grande sorpresa o una fatale delusione. Un luogo dove nasce un fiume dopo aver lasciato una profonda caverna e cade lungo il pendio montuoso formando una serie di cascate di sublime bellezza. Perché allora possiamo rimanere delusi? Essendo una nascita è essenziale visitarlo quando c'è più acqua e in questo caso è di solito in inverno e primavera, stagioni in cui la nascita del fiume Cuervo acquisisce il suo massimo splendore. Durante l'estate e anche in autunno, anche se in quest'ultima stagione la foresta è meravigliosa, possiamo trovare la zona un po 'secca e talvolta senza acqua.

Questo posto speciale è stato dichiarato Monumento naturale non solo per la sua grande bellezza, ma perché ha un buon numero di sorprese. La sua posizione alta più di 1400 metri lo rende un microclima speciale e dove sono arrivati ​​ha trovato numerose specie di orchidee.


Quando visitare la fonte del fiume Cuervo

Il fiume Cuervo è una sorgente di travertino o qualcosa di simile, un tipo di sorgente che si forma all'azione delle acque quando si dissolvono mediante un processo chimico i materiali calcarei che separano la CO2 da altre sostanze. Questi alla fine si sono solidificati creando questa bellissima area. Lasciando da parte la scienza, allora ti diremo il percorso.

Attraversa la nascita del fiume Cuervo

Il percorso è relativamente breve alla base delle cascate, ma se il tuo obiettivo è continuare a camminare c'è un percorso circolare che raggiunge la stessa nascita e da lì confina con le cascate fino a quando non torniamo al parcheggio dove probabilmente abbiamo lasciato l'auto. Questa è stata la nostra scelta e la verità è che è un buon successo conoscere bene il terreno. Erano solo 4 chilometri che si percorrevano tranquillamente in poco più di un'ora.


Nascita del fiume Cuervo

Dal parcheggio principale, che è diviso in due zone. Uno accanto a un ristorante dall'altra parte della strada e un altro accanto alla strada d'ingresso della sorgente del fiume Cuervo. Da quest'ultimo non c'è quasi 400 metri alla base delle cascate ed è attraversato da un sentiero adatto a sedie a rotelle e pavimentato in legno.


Quando visitare la fonte del fiume Cuervo

Giunti alla base delle cascate, prendiamo il sentiero che porta sul lato sinistro, iniziando a salire una scala un po 'scivolosa e dove molte persone non scelgono più di salire, dato che con le viste sottostanti si sentono soddisfatti. Successivamente siamo arrivati ​​a metà altezza delle cascate e abbiamo avuto la possibilità di vedere punti di vista molto diversi e piuttosto belli, anche di più in inverno Quello era il momento in cui l'abbiamo visitato.


Nascita del fiume Cuervo

Vista la parte superiore continuiamo il percorso attraverso una fitta foresta che termina in un'area completamente sviluppata e dove c'è ancora un po 'di neve dall'ultima tempesta.


Nascita del fiume Cuervo

Continuiamo il percorso alla ricerca della stessa sorgente del fiume Cuervo che abbiamo trovato rapidamente dopo aver attraversato un'area molto boscosa che finisce su alcune scale scivolose che ci hanno lasciato alla stessa nascita. Questo è protetto da una recinzione in modo che le persone non vadano oltre l'elenco ...


Quando visitare la fonte del fiume Cuervo

Dopo essere tornati lungo la stessa strada che avevamo preso, siamo tornati alla spianata e da lì abbiamo ripreso un'altra strada facendola circolare. Questa è la verità che non era molto ben marcata e la neve la rendeva un po 'più difficile, ma alla fine è bastato cercare una staccionata di legno e semplicemente seguirla.


Nascita del fiume Cuervo

Questo percorso ha iniziato a scendere e scendere fino a raggiungere la stessa base delle cascate ma nella direzione opposta. Da qui avremmo potuto collegarci alla strada principale ma abbiamo deciso di continuare a lasciare il Fiume Cuervo alla nostra sinistra.


Quando visitare la fonte del fiume Cuervo

Con questo siamo arrivati ​​a un piccolo ponte che abbiamo attraversato e ci ha portato direttamente al parcheggio dove avevamo lasciato la macchina. La cosa divertente è che quando è arrivato il parcheggio era affollato, quando inizialmente era vuoto. Molte auto cercavano un posto dove lasciarlo, si pentivano di non essersi alzate abbastanza presto e hanno trovato questo posto senza stress.

Dati pratici Nascita del fiume Cuervo

Da dove iniziamo?

Molto vicino alla città diVega di Codorno nella provincia di Cuenca. È difficile non trovarlo poiché da qualsiasi punto della catena montuosa di Cuenca troverai un cartello che indica il tuo indirizzo.

Quanto è difficile questa rotta?

Nessuno. È perfetto per i bambini e ci sono anche parti adattate per i disabili.

Quando visitare la fonte del fiume Cuervo?

Le stagioni invernali e primaverili sono le migliori in quanto per godersi le cascate abbiamo bisogno di visitarle quando c'è molta acqua, in cerca di una stagione delle piogge e dello scongelamento. Nei mesi secchi, come fine estate e autunno possiamo trovare la nascita abbastanza secca e senza alcun incentivo. Tuttavia in autunno possiamo trovare acqua, tutto dipende dall'acqua caduta, essendo anche una stagione in cui la foresta è particolarmente bella.

Hai bisogno di un'auto a noleggio?

Non hai un'auto a noleggio da € 20 o € 30 puoi trovare qualcosa di piccolo al giorno. Nella sezione delle offerte che abbiamo raccolto forse un po 'di pizzo se ne hai bisogno.

Dove dormire

La verità è che l'offerta di alloggi in questa zona di Cuenca non è così ampia come pensavamo e in alcuni casi un piccolo aumento dei prezzi. Abbiamo scelto di rimanere nella città di Tragacete, dove c'è anche una splendida cascata molto vicino al sorgente del fiume Júcar.

  • Alloggio turistico La Utrera: la nostra scelta e situato in un villaggio tranquillo, con connessione Wi-Fi gratuita e un'eccellente colazione.
  • Casa rurale El Escalerón: situata a Uña, uno dei borghi più belli della zona e con un grande lago.
  • Angolo El Jincón: situato anche a Uña e con camere molto confortevoli.

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di viaggi gratis. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Video: Dougray Scott and Emma De Caunes in The Idyll (Agosto 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send