Viaggio

Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Alla fine del 2018 Garmin ha rilasciato un nuovo GPS orientato alle attività legate alla montagna, il GPSMAP 66s, essendo il sostituto di GPSMAP 64 e che consideriamo personalmente come miglior GPS di montagna. Questo nuovo modello sarà in grado di detronizzare il re delle escursioni GPS? Nella seguente analisi cercheremo di darti un'idea di ciò che ci è apparso e se vale davvero la pena acquistare.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

il Garmin GPSMAP 66s È il sostituto di GPSMAP 64S, un modello lanciato nel 2014. Entrambi i modelli condividono un aspetto simile, sebbene il nuovo modello sia cresciuto un po 'di dimensioni incorporando uno schermo più grande e una risoluzione più elevata. In effetti non solo lo schermo è migliorato, dove la risoluzione è quasi doppia e la nitidezza è molto più elevata. È stata aggiunta memoria aggiuntiva e funzionalità di connettività come Wifi e Bluetooth. Inoltre Garmin ha sviluppato una nuova applicazione per telefoni cellulari chiamataGarmin esplora che oggi è abbastanza semplice ed è esclusivo per questo modello GPS.

GPSMAP 66sGPSMAP 64s
Dimensioni dello schermo3,8 x 6,3 cm3,6 x 5,5 cm
risoluzione240×400160×240
batteria2 batterie AA2 batterie AA
autonomia16h. 120 ore in modalità Spedizione16h
Resistenza all'acquaIPX7IPX7
Memoria interna16gb4gb
Wifi / Bluetooth / ANT +Sì / Sì / SìNo / No / Sì
BirdsEyeSì, senza abbonamentoEsterno e con abbonamento

Logicamente, il numero di nuove funzionalità è più ampio, ma potrebbero non essere sufficienti per erogare un GPS che costa quasi 400€. Tuttavia, commenteremo come siamo andati in qualsiasi giorno di montagna e dove l'abbiamo sincronizzato con un Garmin Fenix ​​3. In questo modo possiamo vedere quali errori o non avere il GPSMAP 66s rispetto al dispositivo da polso. Non dimentichiamo che conosciamo molto bene i GPSMAP 64 e lo terremo presente durante l'analisi.

Gestibilità

Garmin GPSMAP 66s è un GPS con pulsanti, abbastanza robusto e impermeabile. Non lo è tattile, a differenza dei suoi fratelli Oregon o Montana. Questo dal nostro punto di vista è un vantaggio poiché possiamo usarlo in qualsiasi tipo di condizione meteorologica e di solito non abbiamo problemi con guanti spessi. Se lo schermo si blocca, viene pulito e basta, i pulsanti sono sempre operativi.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

Inoltre, questi pulsanti sono molto ergonomici e consentono un accesso molto rapido a ciascuna delle opzioni GPS. Se devi catturare è che gli spostamenti sulla mappa rimangono molto lento, specialmente se questi hanno molti dettagli. Qualcosa che non capivo in un GPS così moderno. Un altro cambiamento è lo spostamento di pulsante di accensione da un lato alla sua cima. Forse perché è stato molto facile prendere il GPS e spegnerlo senza accorgersene. La cosa strana è che ora è un po 'più piccolo e se usiamo guanti spessi può essere difficile accenderlo.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

Da dietro abbiamo lo scomparto per le due batterie AA, il connettore mini-USB (non di tipo C) e una luce a LED che può fungere da lanterna. Gli accessori compatibili con Garmin GPSMAP 64 sono compatibili quando si utilizza lo stesso tipo di adattatore.

In viaggio con Garmin GPSMAP 66s

Abbiamo effettuato un percorso di 4 ore attraverso ilSierra de la Paramera e Serrota per analizzare Garmin GPSMAP 66s. Sul percorso portiamo anche un Garmin Fenix ​​3 per vedere quale dei due ha più errori durante la registrazione di una traccia. Abbiamo già visto che con il GPSMAP 64S non c'era colore e che l'orologio si comportava in modo molto più basso, cosa che ci aspettiamo di nuovo rispetto al GPSMAP 66s.


Basecamp

Non abbiamo caricato alcuna traccia e abbiamo semplicemente fatto uso dell'opzioneSigth'N & Go avere costanza in ogni momento in cui era il nostro destino. La giornata era soleggiata e conoscendo la strada, il GPS non ci avrebbe dato alcun vantaggio se non avessimo voluto sapere quanto è rimasto, quanto siamo alti e quanto abbiamo viaggiato. Tuttavia, in luoghi che non conosciamo, cariciamo sempre una traccia tramite file GPX daBaseCamp o in altri lo disegniamo a mano ogni volta che abbiamo caricato la topografia, digita TopoHispania o le mappe di Topo Alpina. Da BaseCamp stesso possiamo esportarlo in Google Earth E il risultato è molto buono da analizzare.


Percorso di Google Earth

Se lo carichi e scegli di seguire la traccia, il GPS ti mostrerà sempre l'indicazione, indicando il tipo di terreno (asfaltatura, terra, sci di fondo, foresta, ...) e fischi una volta quando la deviazione si avvicina o due volte quando siamo pronti a girare.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Come nelle versioni precedenti, avremo schermi completamente configurabili in cui è possibile visualizzare tutti i tipi di informazioni. Quello che ci manca è poter aggiungere due campi di informazione sulla mappa, cosa che potevamo fare prima con il GPSMAP 64 e non con il 66s. Domanda di un futuro aggiornamento del software.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Ad esempio la schermata di altimetro e le distanze irregolari sono molto simili nelle versioni precedenti. Allo stesso punto possiamo calibrare l'altimetro se stiamo usando barometro incorporato.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

Una volta arrivati ​​a destinazione, il GPS emetterà più volte un segnale acustico e ci mostrerà le informazioni sul percorso una volta salvato il percorso. Questo percorso predefinito non viene salvato in GPX ma in un formato interno (FIT) che dobbiamo quindi esportare manualmente dal menu delle tracce se non abbiamo modificato le impostazioni predefinite. Qualcosa che con GPSMAP 64 non dovevamo fare ma che può essere corretto cambiando il formato in FIT + GPX ...


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

Successivamente, se vogliamo tornare sullo stesso percorso, possiamo seguire la traccia manualmente o facendo clic sull'opzione trackback per guidarci. Nel mio caso, sono stato guidato dal GPS non è un'opzione che mi piace particolarmente, tranne che con il trackback o quando ho una traccia pre-salvata. Il motivo è che di solito prende strade sterrate o strade di default quando è l'ideale per percorrere sentieri. Il motivo è semplice, non sono sempre mappati e le mappe digitali di solito diventano solo le più importanti.

Nell'immagine seguente possiamo vedere le differenze nel salvataggio della traccia tra un GPSMAP 66s (traccia blu) e il Phoenix 3. Tra i 5 livelli di registrazione scegliamo quello che arriva di default e nel Phoenix 3 selezioniamo uno dei 2 livelli disponibili, i cosiddetti registrazione intelligente. L'altra opzione è quella di registrare ogni secondo e, come possiamo vedere sulla mappa, l'opzione predefinita di GPSMAP 66s è più accurata.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s - BaseCamp

Quindi, esaminando i dati di base, vediamo che non si adattano affatto, specialmente in pendenze e altezze. In entrambi i casi il GPSMAP 66s era molto preciso, il Fenix ​​3 era ben al di sotto del previsto. Per darvi un'idea, il picco sollevato era l'altezza dell'Hoya di 2134 m e partendo da un'altezza approssimativa di 1350 m.

GPSMAP 66sPhoenix 3
distanza5,4 km5,3 km
ascensione810m781m
discesa67m41m
Altezza massima2133m2091 metri di altitudine
Altezza minima1347 m slm1312m

Lineamenti

Mappe

Come per la maggior parte dei palmari Garmin, è possibile fornire mappe e, a loro volta, scaricare mappe satellitari tramite BirdEye. Il caricamento della mappa viene effettuato caricando un file IMG sulla scheda SD del dispositivo o inviandolo tramite USB tramite BaseCamp. Supporta mappe a pagamento e gratuite. Esiste anche un software in cui possiamo creare le nostre mappe e percorsi.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

Profili utente

Qualcosa che ci è piaciuto molto sono i profili utente e che possono essere adattati a vari sport. Nel nostro caso ne abbiamo creati 2, uno per l'escursionismo e uno per la mountain bike. Nel profilo possiamo modificare numerosi dettagli come spegnere automaticamente lo schermo (Escursionismo) o lasciarlo sempre attivo (BTT) in cui la batteria non è forse così importante. Possiamo anche cambiare ciò che appare sugli schermi (Bussola, Altimetro, ...) e qualsiasi altro valore che appare nel menu di configurazione. In ogni caso ci è piaciuto, tranne che cambiare il profilo è un po 'complicato.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Sight'N & Go

Sigth'N & Go è come indicare e iniziare a camminare. Attraverso la bussola indichiamo dove vogliamo andare e contrassegnarlo. Da questo momento, la bussola avrà una freccia costante verso il nostro obiettivo e il menu della mappa traccerà una linea retta nella stessa direzione. Opzionalmente possiamo selezionare una distanza / altezza / ... e al momento in cui uno di questi fattori è soddisfatto verrà attivato un allarme.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Pertanto questa opzione è ideale per i giorni in cui il tempo non accompagna o ignora completamente la strada e non c'è altra scelta che andare in sci di fondo.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Birds Eye Direct

Questa opzione già disponibile con i GPSMAP 64 ci consente di scaricare mappe con immagini satellitari direttamente sul GPS. Con i GPSMAP 64 potremmo farlo solo dal Garmin BaseCamp ma con i GPSMAP 66 possiamo già farlo direttamente dal GPS se abbiamo una connessione Wi-Fi o l'abbiamo sincronizzata con il nostro smartphone tramite Bluetooth.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Il tempo

Come Birds Eye Direct, se l'abbiamo abbinato allo smartphone, il GPS può darci delle previsioni del tempo. Qualcosa che dal mio punto di vista non ha senso se abbiamo lo smartphone nelle vicinanze ...

Calendario lunare

Già disponibile nei GPSMAP 64s, il calendario lunare è qualcosa di importante per fare un itinerario di diversi giorni. La luna è un grande fuoco di luce e in molte occasioni può permetterci di camminare senza una torcia.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s. Il miglior GPS da montagna?

Allarmi di prossimità

Una funzionalità interessante sono gli allarmi di prossimità. Il GPS emetterà un segnale acustico non appena ci avvicineremo a un waypoint specifico, come la cima di una montagna, un rifugio, un incrocio, ..., ecc.

Condividi via wireless

Come potremmo fare con i GPSMAP 64, se disponiamo di due dispositivi portatili Garmin possiamo scambiare tracce o waypoint tramite comunicazione wireless. Qualcosa di utile nel caso in cui camminiamo con qualcuno che non porta la pista del giorno o ha più batteria di noi.

Garmin esplora

Utilità per smartphone Android o IOS in cui è possibile scaricare i percorsi direttamente sul cellulare. È abbastanza utile poiché lo schermo dello smartphone è di solito più agile e molto più grande.


Analisi GPS Garmin GPSMAP 66s

Altre utility compatibili con GPSMAP 66 sono indispensabili BaseCamp e Garmin Connect, di cui non parleremo poiché avrebbero bisogno di un articolo per loro stessi.

Link aggiuntivi

Quanto costano Garmin GPSMAP 64s e GPSMAP 64s?

Vedi il prezzo di Garmin GPSMAP 66s

Vedi il prezzo di Garmin GPSMAP 64s

Analisi non sponsorizzata da Garmin

Garmin GPSMAP 66s
Costruzione e qualità
peso
lineamenti
connettività
mappe
Prestazioni con Maps
batteria
Qualità dello schermo
Copertura GPS
Stabilità del software
Riepilogo In forse uno dei migliori GPS da montagna sul mercato in combinazione con i GPSMAP 64 che ora possono essere ottenuti ad un buon prezzo. Non è perfetto, ma è buono a quasi tutti i livelli, quindi ti consigliamo il tuo acquisto. Se abbiamo un GPSMAP 64, è meglio pensarci due volte e vedere se ci giova davvero. Riepilogo 90%
Il tuo voto Valutazione utente: 0 (0 voti)

Video: Garmin GPSMAP 66 - Telechargement d'images BirdsEye et d'itineraires Wikiloc (Gennaio 2020).