Viaggio

Messico. La storia epica dell'isola di Mezcala

Pin
Send
Share
Send
Send


Di fronte al più grande lago del Messico, il Lago Chapala, è Mezcala, una città che dà il nome a una delle isole più storiche di tutto il Messico, la Isola di Mezcala o Isola del Presidio. Possiamo dire che era un bastione di ribelli, a presidio o che migliaia di lucertole attualmente possiedono gli eventi e i ricordi che quest'isola del Messico centrale custodisce.


Porto nel Presidio

un guerra d'indipendenza Dopo oltre 300 anni di colonialismo, è ancora una guerra tra potere e famiglia. Il potere, perché in parte c'è in ogni conquista giogo e crudeltà se c'è superiorità tecnica e di famiglia, perché la città dopo 300 anni è cambiata, si è mescolata e in gran parte è diventata creoli, figli di spagnoli e nativi. Non importa perché, ma ogni guerra è sinonimo di brutalità. Questa è la storia dell'isola di Mezcala o Isola del Presidio, una storia che devi sapere per poter vivere più da vicino questa curiosa isola.


Mezcala

Dalla mano di Cronista di Mezcala abbiamo potuto ascoltare in prima persona la storia di Isola di Mezcala o Isola del Presidio, a storia di coraggio, di lotta e soprattutto di sofferenza.

Siamo situati nel 1812, per intero guerra d'indipendenza, dove ha chiamato un coraggioso e soprattutto un leaderJose Santana fuggì con un gruppo di indigeni e creoli in una remota isola di Lago Chapala, l'isola di Mezcala. Lì centinaia di famiglie si sono fermate a causa del progresso di José de la Cruz, dall'esercito realista, verso la città di Mezcala. Non meno di 4 anni sopportati isolati su questa arida isola situata a più di 1.500 m di altezza.


A quei tempi le cose erano molto diverse da come sono oggi. L'acqua del lago era così limpida che si poteva bere da esso. Le sue acque erano così trasparenti che si vedevano sia il fondo che il ricca diversità Ospitato. Non è e non era un lago che si distingue per la sua bellezza, ma è stato perché poteva ospitare e nutrire un'intera città per anni.


Chapala

Durante l'assedio dell'isola di Mezcala il modernoEsercito realistico o spagnolo al comando di José de la Cruz Ordinò diversi campi in tutta l'isola. Dall'inizio mando spedizione alla ricerca della conquista di questo bastione impenetrabile con scarso o nessun successo. In parte il piccolo successo fu dovuto al fatto che i ribelli inchiodarono centinaia di pali nell'isola per incagliare il piccolo esercito del potente impero spagnolo. Quando le navi si avvicinarono all'isola di Mezcala e si incagliarono nelle loro acque, i ribelli diedero loro il benvenuto con una pioggia di frecce, facendo tingere il lago di Mezcala.


forte

Ci sono state molte notti in cui i ribelli con un grande talento di strategia sono andati in "terraferma" per rubare il cibo, ma una delle loro più grandi imprese è stata rubare 15 cannoni che ha permesso loro di combattere meglio gli spagnoli.

Non solo avevano archi o frecce da quel momento, ma anche alcune armi da fuoco che erano stati in grado di rubare e i 15 cannoni onnipotenti. Questo soffiò il vento a favore degli insorti e la conquista dell'isola divenne un po 'più in salita per gli spagnoli.


Mezcala / Isola del Presidio

Ma il tempo a volte capovolge le cose e crea nuovi eventi. Per i successivi 4 anni gli spagnoli non furono il loro principale nemico. Durante quei lunghi anni 4.000 persone Vivevano su un'isola di non più di 140 ettari. La carestia e la poca varietà nella loro dieta, malattie come il colera morboso hanno causato troppe morti tra i suoi abitanti che hanno generato un clima di tensione che sono riusciti a superare e quindi non cedono a convinzioni e principi.


Mezcala / Isola del Presidio

Non possiamo dimenticare che gli spagnoli "hanno aiutato" l'isolamento di quest'isola in modo "indiretto". Un esercito di terra fu inviato per combattere e assaltare un'isola. Non potevano navigare e i loro tentativi di conquista finivano sempre con un fallimento. Forse il lago è stato tinto più di una volta di sangue di colore spagnolo rispetto ai ribelli, ma data una strategia e un modo di difendersi così intensamente, è molto complesso riuscire.


Mezcala / Isola del Presidio

in 1816, dopo 4 anni eroici, José de la Cruz raggiunto un accordo con i ribelli senza arrivare mai invadere Isola di Mezcala I ribelli erano deboli, molto impoveriti, ma questo fatto, questa storia, oggi molto sconosciuta tra il popolo messicano, segnò un prima e un dopo nell'indipendenza del Messico dall'impero spagnolo. Lunga vita ai Cabrones messicani!

Esatto, lo afferrano e provano a cambiarlo, ma non sempre impongono la sua verità. Di ogni storia devi crederci a metà. In tutte le battaglie epiche non c'era sempre un re che combatteva se non soldati coraggiosi. Alcuni ordinano di scrivere la storia e altri scrivono i propri in modo che la loro gente li ami o semplicemente trasformi qualcosa di mediocre o triste in uno vero. epico. La storia dell'isola di Mezcala potrebbe essere qualcosa di simile, dal momento che è difficile per me credere che un potente esercito non avrebbe tracciato una strategia di isolamento, come se un forte o una città venissero attaccati in tempi di Alessandro Magno, affamando un popolo e generando malattie e conflitti interni. Quattro anni sono molti e la storia ci dice che gli abitanti del Isola di Mezcala accettarono un trattato perché gran parte della loro popolazione era morta o era malata a causa di un grande epidemia. In questo trattato gli spagnoli davano loro terra e bestiame e Jose Santana la posizione di governatore dell'isola di Mezcala. Mi chiedo se un militare di quel tempo sarebbe in grado di fare questo tipo di trattamento sapendo che gli abitanti dell'isola erano in quelle condizioni.


Mezcala / Isola del Presidio

L'isola di Mezcala o Presidio è ancora circondata da montagne verdi ma le acque del Lago Chapala non sono nemmeno l'ombra di quelle acque cristalline. D'altra parte, i tramonti sono ancora favolosi, poiché le montagne sono così vicine alla riva del lago che il sole sembra nascondersi molto vicino a te. Un luogo ideale per goderselo, ilmolo dalla città di Chapala.


Mezcala

Dal porto di Mezcala nell'isola del Presidio lasciano barche o pangas che si avvicinano a te per circa 300 pesos. Il biglietto d'ingresso per l'isola è già incluso nel prezzo di trasporto.


Mezcala / Isola del Presidio

Sull'isola possiamo trovare un criminale o presidio che è stato ordinato di costruire da José de la Cruz nel 1816. Fu in funzione fino al 1855 e venne ad ospitare le stanze dei soldati, il forte e la prigione stessa. Era anche un posto violento, poiché lì ha ricevuto molti prigionieri pena di morte, peccato che stesse correndo lì senza indugio. Puoi ancora vedere le tacche nel muro dei giorni contati dai prigionieri della sua vita in prigione.


Segni in prigione

L'aeroporto più vicino all'isola di Mezcala o al Presidio è l'aeroporto internazionale Miguel Hidalgo, meno di 30 minuti. Questo aeroporto è famoso per essere quello che copre una delle più grandi città del Messico,Guadalajara.

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai un 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di viaggi gratis. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Pin
Send
Share
Send
Send