Viaggio

La rotta del cerchio d'oro in Islanda

Pin
Send
Share
Send
Send


Il percorso del cerchio d'oro dentroIslanda È forse il più frequentato dal turismo che arriva in questo paese nordico. Il motivo è abbastanza semplice. In solo 1 o 2 giorni siamo in grado di vedere in sintesi tutto ciò che puoi offrirci Islanda. Dalle grandi cascate, attraverso laghi cristallini, aree geotermiche in cui non possono mancare geiser o pozze di fango e naturalmente vulcani.


La rotta del cerchio d'oro in Islanda

Il cerchio d'oro in Islanda

Il cerchio d'oro in Islanda è un percorso stradale di circa 300 chilometri in cui possiamo visitare diversi punti di interesse. Nonostante la sua lunghezza, è abbastanza fattibile e in effetti è qualcosa di abbastanza normale da fare in un solo giorno. Questo grazie alle lunghe giornate estive in cui il sole non finisce mai di nascondersi.

Per poterlo godere, l'ideale è farlo in due giorni. In questo modo lasceremo del tempo per fare immersioni nelle acque cristalline di Silfra e fare un po 'di trekking dove divertirsi sorgenti termali totalmente gratuito.


La rotta del cerchio d'oro in Islanda

Il percorso inizia nella capitale del paese, Reykjavík,prendendo una comoda strada per il lago valingvallavatn, il più grande del paese e dove l'acqua è così fredda e chiara che possiamo vedere decine di metri sotto la sua superficie senza perdere la chiarezza. Ci vorranno circa 45 minuti per percorrere i 40 chilometri che separano il lago dalla grande città ed è qui che vedremo i primi due punti del percorso del cerchio d'oro in Islanda.

1 cascata di vingvellir

il Parco nazionale Þingvellir È un luogo particolarmente famoso per essere tra due continenti, America ed Europa. Una faglia abbastanza visibile attraversa il parco da nord a sud, passando attraverso una delle cascate più importanti del paese. cascata di Veingvellir. Questo non è particolarmente elevato, ma poiché è l'acqua che proviene dall'America e cade in Europa, gli dà qualcosa di molto speciale.


La rotta del cerchio d'oro in Islanda

2 Immersioni a Silfra

Senza dover tornare in macchina, nello stesso parco nazionale di vingvellir si trova il lagoThingvallavatn. Proprio lì, molto vicino al parcheggio generale ci sono i gruppi che stanno andando a fare snorkeling o immersioni sotto il lago ghiacciato. Armati di una muta da sub asciutta, i più coraggiosi godono di acque cristalline uniche, senza vita animale e con crepe in cui è possibile immergersi davvero unici.

Le attività di snorkeling e immersioni subacquee non sono esattamente economiche, lasciando le immersioni per circa 200€. Se vuoi maggiori informazioni su queste attività, non esitare a leggere il nostro articolo sulla costruzione eccessiva in Islanda.

Terminata la visita a Silfra È tempo di tornare in macchina e andare ai successivi due punti, Geyser e Gullfoss, la cui distanza da percorrere è di circa 70 chilometri in circa un'ora.

3 Geysir zone geotermiche

Pochi chilometri prima di raggiungere Gullfoss è stato trovato Geysir. Un luogo in cui si possono vedere attività geotermiche è sufficiente lasciare l'auto nel parcheggio accanto a un hotel affollato. Ecco uno dei più grandi geyser del paese, probabilmente il secondo più grande. Tuttavia, ciò che lo rende veramente importante è la sua costante attività, sputando acqua a scatti ogni 5 minuti circa e dando più di uno spavento ai più assonnati.


La rotta del cerchio d'oro in Islanda

4 La cascata di Gullfoss

ilCascata di Gullfoss È una delle migliori cascate che possiamo vedere in tutta l'Islanda. È conSkógafoss dei più visitati nel paese. Vi si accede attraverso un comodo sentiero che parte da un parcheggio accanto a un grande negozio di souvenir.


Gullfoss

Se abbiamo più tempo, è anche possibile vederlo dall'altra parte del Fiume Öfusá, ma per questo dovremo tirare la mappa e percorrere diversi chilometri attraverso una tortuosa strada sterrata. I panorami non sono buoni come l'altro lato, ma i percorsi che si percorrono per raggiungerlo sono davvero belli.


La rotta del cerchio d'oro in Islanda

Se continui il tuo viaggio attraverso l'Islanda dopo il cerchio d'oro, ti consigliamo di consultare il nostro articolo sulle migliori cascate in Islanda.

5 Kerið

L'ultimo punto ufficiale del cerchio d'oro in Islanda è il vulcanoKerid, soprattutto perché molti turisti continuano il loro viaggio verso il lato est dell'isola. Si trova in un'area in cui abbondano fiumi e vulcani d'acqua calda. Kerið è diventato il sito più popolare del luogo essendo vicino alla strada e perché nel suo cratere c'è un bellissimo lago.


La rotta del Golden Circle in Islanda - Autore: Scoundrelgeo - Origine: Wikipedia

6 Reykjadalur

Innanzitutto chiariamolo Reykjadalur Di solito non entra nei piani turistici per visitare il cerchio d'oro in Islanda. Lo includiamo ancora perché è sulla via del ritorno Reykjavike perché uno dei migliori posti nel paese per godere sorgenti termali totalmente gratuito. L'unico impedimento è che dobbiamo fare un po 'di trekking di poco più di un'ora.


Sorgenti termali in Islanda

Se vuoi maggiori informazioni suReykjadalurNon esitate a leggere il nostro articolo sulle acque termali gratuite in Islanda.

Dati pratici

Quando fare la rotta del cerchio d'oro in Islanda?

Il percorso può essere eseguito tutto l'anno poiché corre lungo strade che vengono mantenute durante tutto l'anno. Pertanto è possibile visitarlo in inverno. L'ideale è farlo tra la primavera e anche in autunno. In inverno ci sono attività che possono essere cancellate come le immersioni a Silfra.

Come realizzare il percorso del cerchio d'oro in Islanda?

I due modi principali per farlo è utilizzando il proprio veicolo o utilizzando uno dei tanti tour che si svolgono ogni giorno. Possiamo anche utilizzare i mezzi pubblici prendendo l'autobus che parte da Reykjavík verso Gullfoss (Linee 6 / 6A). Di solito parte alle 10:00 e ritorna alle 16:00, 1 giorno al giorno.

Dal mio punto di vista, è meglio noleggiare un'auto data la libertà che offre. Ecco un'offerta con il miglior motore di ricerca per le offerte di noleggio:


Cosa indossare

Non ci sono molti negozi lungo la strada e pochi ristoranti sono costosi e solitamente pieni. Idealmente, prendi il nostro cibo perché sarà necessario acquistarlo nelle stazioni di servizio o nelle bancarelle turistiche.

Che vestiti dobbiamo indossare ... questa è l'Islanda e può fare molto freddo e possiamo fare un acquazzone in qualsiasi momento. Ciò significa che dobbiamo essere preparati a tutto.

Dove dormire

È noto che l'offerta alberghiera islandese è scarsa ed è generalmente piuttosto costosa. Reykjavík non fa eccezione e trovare qualcosa sotto i 60 € è complicato. Questi sono gli hotel che utilizziamo durante il nostro viaggio:

  • Guesthouse Pavi: questa è stata una delle nostre scelte per il suo prezzo, il più economico. Le camere sono piccole e il bagno è in comune. La sua situazione è molto buona e se non trascorriamo più di due notti in città è un'opzione da tenere in considerazione.
  • The Capital Inn: un altro hotel che abbiamo provato, con buoni prezzi e camere confortevoli. Internet e colazione inclusa. L'aspetto negativo è la sua posizione, lontano dal centro e che richiede un'auto per raggiungerlo.

Altre raccomandazioni

Dobbiamo partire con un pieno di Reykjavík perché le stazioni di servizio sono scarse.

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Pin
Send
Share
Send
Send