Viaggio

The Serrota Icona bianca della città di Avila

Pin
Send
Share
Send
Send


Se visitiÁvila durante l'inverno o la primavera, vedrai una grande montagna vestita di bianco in lontananza il Serrota. Questo picco di contorni molto morbidi incorona la sega con lo stesso nome 2294 metri di altitudine. La sua altezza è più che accettabile, ma la sua vicinanza al Sierra de Gredos Fa solo osare gli abitanti della provincia camminare attraverso i suoi prati verdi, optando per una serie di percorsi in cui è raro attraversare un essere umano, quindi lupi hanno reso questa zona una delle loro roccaforti Castilla Leon.


La Serrota - Ávila

The Serrota Icona bianca della città di Avila

Abbiamo scalato questa montagna numerose volte, sia dal quartiere superiore di Pradosegar a partire da Cepeda de la Mora. Entrambi i percorsi hanno una forte pendenza, ma il primo ha un profilo più alpino che ci è piaciuto molto di più. Oggi proponiamo quest'ultimo, dopo averlo potuto finalmente ritrarre in condizioni ottimali. Per coincidenza, il maltempo ci ha sempre impedito di fotografare il percorso, ma alla fine ci siamo riusciti.

Ascensione a Serrota dal quartiere Pradosegar superiore

Andiamo nella città di Pradosegar, situato a 37 chilometri daÁvila. La città ha un quartiere lontano da questa chiamata Alto vicinato, che si raggiunge dopo un paio di chilometri. È proprio da questo punto in cui il nostro ascensione al Serrota a 1280m di altitudine.


La Serrota di Pradosegar

Il percorso iniziale segue una strada sterrata che con un buon 4 × 4 avremmo potuto rimuovere un buon pezzo. Questo termina in una pianura alta poco più di 1400 metri da dove si possono vedere vedute eccellenti Pradosegar e di Valle Amblés. Questa valle separa il Sierra de Ávila con il Serrota e presiede la stessa città di Ávila.


La Serrota - Ávila

Una volta sulla pianura prendiamo un sentiero che inizia alla nostra destra seguendo una serie di pietre miliari che vanno al Colline di Pajarote e Pajarotillo, alcune cime molto più rocciose del nostro obiettivo.


La Serrota - Ávila

il Pajarotillo possiamo vederlo sul lato destro della foto in alto e sullo sfondo il Serrota. Abbiamo deciso di caricarlo, diventando una grande idea poiché è stata presa una buona prospettiva delle montagne e del picco attraverso il quale eravamo arrivati.


Salita a Serrota

Siamo scesi dal Collina Pajarotillo e iniziamo a salire la rampa infinita di 400 metri di dislivello che separa un picco dall'altro. Abbiamo preso la rampa lungo la gonna destra e abbiamo appena avuto visibilità dall'alto. Quello che osserviamo è che hanno iniziato ad accumulare nuvole molto strane a 2000 metri di altezza, il che non ha portato nulla di buono.


La Serrota - Ávila

All'inizio della rampa l'uso di ramponi, ma a soli 100 metri sopra le condizioni sono cambiate e abbiamo dovuto metterle in un posto sicuro.


Salita a Serrota

La neve era praticamente congelata e una piccola scivolata non sarebbe andata bene per niente. Personalmente lo preferisco così quando iniziamo a salire molto più velocemente. Il peggio doveva ancora apparire, e come sempre quando arriviamo il Serrota.... il maltempo apparve e la cima era completamente nascosta.


Salita a Serrota

Dopo aver raggiunto la cima, sotto un forte vento, abbiamo dovuto aspettare 30 minuti per trovare un buco nella nebbia ed essere in grado di scattare una foto della vetta. Era congelato e la sensazione termica era diversi gradi sotto zero.


Vertice del Serrota

Stufo del freddo intenso che scendiamo verso il Peña del Belesar, fuggendo dalla fitta nebbia e sfruttando alcuni raggi del sole. I ramponi cominciarono a traboccare e di tanto in tanto scavavamo le ginocchia sotto un'intensa coltre di neve.


Salita a Serrota

Attraversiamo aree davvero splendide. Rocce vestite di ghiaccio e neve che danno loro forme molto belle. Inoltre, questi punti di vista erano solo per noi, non c'era nessuno intorno a noi e stavamo facendo un segno sulla strada. Questa zona è una delle meno percorse dalle montagne.


Salita a Serrota

È così poco che viaggiato lupi Hanno reso questa zona della sierra uno dei loro rifugi preferiti, anche se gli agricoltori non sono molto felici. Ad esempio, ci sono stati casi che sono scesi da qui alvalle di Ámbles o la posizione di Mengamuñoz, uccidendo alcuni bovini.


Salita a Serrota

Ci voltammo e sembrò che il Serrota alla fine si sarebbe chiarito, cosa che alla fine non accadde. Era giunto il momento di iniziare a riprendere la strada Pradosegar.


La Serrota - Ávila

Basterebbe scendere la fune situata sul lato sinistro della valle dove cade il torrente Los Tejos. Sebbene la strada non sia ben segnalata, da questo punto è costantemente visualizzata Pradosegar Quindi perdersi è molto complicato. Circa 6 ore del percorso che personalmente sono state molto gratificanti.


Discesa a Pradosegar

Dati pratici sull'ascensione a Serrota

Quando andare a Serrota?

Il momento migliore è la primavera e l'autunno. L'estate è molto calda nella zona e in inverno anche se sembra una bugia, di solito non ha troppa neve, tranne in occasioni come questa.

Come arrivare a Serrota?

Da Ávila prendiamo la strada N-110 verso la porto di Villatoro รณ Piedrahita. Solo 5 chilometri prima di raggiungere il porto, apparirà la deviazione per Pradosegar. Una volta che siamo in città continuiamo la strada per il Alto vicinato Dove lasceremo la macchina.

Da tenere in considerazione

  • Abbiamo diversi flussi lungo il percorso ma nessuna fonte notevole.
  • Non ci sono rifugi nella zona, solo piccoli bivacchi.

Altre rotte attraverso Serrota

Un altro percorso che possiamo percorrere attraverso la zona è la salita al picco di Zapatero, visto anche dalla città di Ávila. La sua vetta da alcuni punti sembra inaccessibile dato il suo carattere roccioso, ma ci sono molti modi per superare queste difficoltà.

Si consiglia inoltre di scalare il gioiello con le migliori viste della lasierra de la paramera.

Ringraziamenti

E ovviamente, grazie a Manuel per essere uscito in quasi tutte le mie foto 😉

Pin
Send
Share
Send
Send