Viaggio

Preikestolen, rotta verso il pulpito della Norvegia

Pin
Send
Share
Send
Send


Dopo la nostra visita al fiordi norvegesi, realizziamo uno dei nostri sogni di viaggio quando realizziamo il Preikestolenil rotta verso il pulpito della Norvegia. Un luogo la cui immagine non ha bisogno di presentazioni e che è diventata un'icona del turismo in norvegia. Pertanto, non sorprende che questa rotta sia fatta da migliaia di persone ogni anno, specialmente tra i mesi di giugno e settembre, proprio quando la neve scompare da questo gigante roccioso.


Preikestolen, la strada per il Pulpito della Norvegia

Preikestolen, rotta verso il pulpito della Norvegia

Avevamo sentito numerosi commenti sul Pulpito o Preikestolen : Alcuni dissero che aveva contato i giorni perché la grande roccia stava per sgretolarsi. Altri hanno annunciato la grande durezza della rotta di avvicinamento verso questo luogo. E il più frequente ha commentato un panorama senza precedenti.

Tutti questi commenti hanno un po 'di realtà ma c'è sempre una dose di esagerazione e tutto dipende dal nostro punto di vista. Forse quello che ci preoccupava di più era la durezza del sentiero, con solo 4 chilometri di lunghezza ma con pendenze ripide.

Quanto è difficile scalare la Preikestolen, rotta verso il Pulpito della Norvegia?

La risposta è "dipende". Oggi oserei dire che quasi tutti sono in grado di scalare il Pulpito. Un'altra cosa è il tempo che passerai a raggiungere il famoso rock. Se sei una persona con buone condizioni fisiche e che pratica regolarmente sport, il Preikestolen ó rotta verso il pulpito della Norvegia Sembrerà una passeggiata. Se passi a malapena sulla montagna, il percorso sembrerà un po 'difficile e ti costringerà ad andare lentamente, specialmente su 3 rampe abbastanza ripide, una appena all'inizio e la successiva a metà.

Per me, il grande errore che abbiamo potuto vedere è quante persone escono senza essere preparati e con un materiale inadeguato. Non indossare buone calzature in montagna aumenta il rischio di scivolare, soprattutto quando parliamo di un terreno molto bagnato e pietroso.

 

summing, il pulpito può diventare un percorso difficile per coloro che non praticano sport regolarmente.

Rotta verso il pulpito - Preikestolen - Norvegia

il Salita al pulpito o Preikestolen, come si dice in norvegese, parte da un parcheggio situato nelPreikestolen Mountain Lodge o Preikestolen Fjellstue. Per arrivare qui la maggior parte dei turisti usa il Traghetto che collega Stavanger con Tau oppure provengono da Hjelmelandsvågen, accessibile anche con il traghetto. Una volta a Tau, se il tuo veicolo non è disponibile, c'è un autobus che ti lascia direttamente al Pulpito. Come puoi vedere tutto è strutture.


Preikestolen, la strada per il Pulpito della Norvegia

La nostra giornata sembrava piovosa. Una volta arrivati ​​al parcheggio di Pulpito / Preikestolen Abbiamo rapidamente osservato un paio di indicazioni con le indicazioni per il percorso. Questi si trovano all'inizio del percorso e non presentano perdite. La parte meteorologica ha previsto il sole dalle 10:00 del mattino secondo l'agenzia meteorologica dello stato norvegese, molto bene comunque, ma abbiamo iniziato a camminare verso le 7 del mattino, quindi la maggior parte delle fotografie che vedi in Questo articolo corrisponde al ritorno del pulpito.

La prima sezione è una forte pendenza, soprattutto quando hai appena avuto il tempo di riscaldarti. Successivamente, un percorso molto ben segnalato ti incoraggia a camminare più velocemente, ma è meglio mantenere la forza per il resto del cammino. Dopo le prime centinaia di metri siamo arrivati ​​a un punto di vista da cui abbiamo ottenuto una vista molto bella del Lago Revsvatnet. Curiosamente, da questo punto c'è una linea zip di circa 200 metri che raggiunge una collina vicina.

 

La prima rampa ha una pendenza di 81 metri


Salita al pulpito

Dopo la sezione del punto di vista, abbiamo avuto un po 'di tempo tranquillo fino alla rampa successiva. In esso prendiamo la massima cautela a causa dell'umidità impregnata nella roccia che ha trasformato il percorso in una pista di pattinaggio. Tieni presente che questa parte del sentiero non è molto ben condizionata e le pietre si sovrappongono in modo leggermente pazzo.

 

La seconda rampa ha una pendenza di 73 metri


Salita al pulpito

Continuiamo a camminare attraverso un'area impantanata che è stata pavimentata con un sentiero di legno, che è apprezzato, poiché questa buona idea ha impedito alle nostre scarpe di bagnarsi e che ha anche accelerato il nostro passaggio. Certo, un passo falso e forse gli stivali sarebbero rimasti in fondo a un pantano.


Salita al pulpito

Raggiungiamo l'ultima grande rampa, che è forse la più dura di tutte e curiosamente formata da una scala in pietra. Questo, sebbene sembri incredibile, è stato costruito da sherpa esperti del Himalaya.

 

La terza rampa ha una pendenza di 118 metri


Pulpit Preikestolen Route

Dimenticata la rampa iniziamo a camminare attraverso la parte più semplice della rotta verso il pulpito della Norvegia e arriviamo a una deviazione da dove finalmente vediamo il famoso fiordi norvegesi. Ciò significa che abbiamo preso più della metà del percorso. Tuttavia, se la tua preoccupazione è quanto ti è rimasto, circa ogni 500 metri c'è un cartello che ti ha ricordato contrassegnato da un T in rosso


Individuare i fiordi norvegesi

Abbiamo controllato la mappa e abbiamo visto che presto avremmo attraversato una serie di laghi in cui è consentito fare il bagno. Oggi non è stato il giorno di un tuffo ma sicuramente nei mesi estivi più di uno finisce per nuotare in quelle acque gelide.


Laghi sulla rotta per Pulpito Preikestolen

Una volta lasciati i laghi alle spalle possiamo vedere viste spettacolari. il fiordi norvegesi Si nascondono, lasciando il posto a una serie di cascate e laghi sotto una lussureggiante pineta che ci ha lasciato perplessi. Che bello!


Sulla strada per il pulpito della Norvegia

Dopo esserci stropicciati davanti a tanta bellezza, raggiungiamo un bivio. Ciò consente di raggiungere il Pulpito in due modi diversi. La strada a sinistra è più liscia ed è il percorso consigliabile. Se prendi il lato destro, finisci nello stesso punto ma raggiungi il Pulpito dalla sua cima.


Sulla strada per il pulpito della Norvegia

Iniziamo a camminare lungo una serie di passerelle di legno, tutte montate per evitare possibili scivoloni. Il pavimento era abbastanza bagnato e nonostante indossasse pantofole con suola Vibram, Di tanto in tanto ci siamo spaventati un po '.


Pulpito Preikestolen - Norvegia

Avevamo già intuito che ci stavamo avvicinando al Pulpito. il fiordi norvegesi Erano quasi sotto i nostri piedi ma una fitta nebbia ci ha impedito di vederli. In effetti siamo arrivati ​​a pensare che non avremmo mai visto il pulpito, ma i nostri cuori avevano ancora speranza, avevamo fede.

E il miracolo è arrivato, siamo saliti sul pulpito e mezz'ora Poi il cielo si aprì e una delle viste più spettacolari dell'Europa era davanti ai nostri occhi. È chiaro che la pazienza è saggia ma sicuramente altri giorni il pulpito rimane completamente nascosto.


Preikestolen, rotta verso il pulpito della Norvegia

Una caduta di 600 metri comunicava l'altezza del pulpito con le fredde acque del fiordo di lyse (Lysefjord). Senza alcuna protezione per prevenire una caduta fatale, molti turisti si affollano fino al limite e lasciano persino le gambe appese per ottenere la migliore istantanea. Che pazzo ... Inoltre una grande fessura taglia da una parte all'altra il Pulpito anticipando che questa grande talpa cadrà domani o tra migliaia di anni.


Preikestolen, rotta verso il pulpito della Norvegia

Il posto dove stare per ore ma eravamo appena in tempo. Comunque non potevamo perdere una foto dall'alto, che è a soli 5 minuti dal pulpito. Per arrivarci dovevamo tornare indietro di 100 metri e seguire alcune linee rosse che scalavano il muro.


The Pulpit - Preikestolen

Non lo consiglio a chiunque abbia paura delle altezze o non sia a proprio agio con il terreno. Salire in cima è solo facoltativo e tutt'altro che obbligatorio. La vita è più importante di una semplice fotografia. Il Preikestolen o il Rotta verso il pulpito della Norvegia Lo avevamo già in tasca ed era davvero importante. Un posto incredibile da visitare una volta nella vita.

 

Viaggio fatto con l'ufficio turistico norvegese in Spagna

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Fatti concreti su preikestolen, la strada per il Pulpito in Norvegia

Quando fare il percorso per il Pulpito della Norvegia?

I mesi migliori per l'itinerario Pikes Pulpito Preikestolen vanno da giugno all'inizio di settembre. A maggio, ad esempio, puoi ancora trovare molti posti che possono rendere difficile l'accesso e in inverno è totalmente sconsigliabile. Di fatto, la strada si chiude di tanto in tanto a causa dell'accumulo di neve e anche gli hotel vicini sono chiusi o semplicemente aprono alcuni rifugi senza alcuna protezione.

Come raggiungere il pulpito in Norvegia?

Il più comune è partire dalla città di Stavanger e prendere un traghetto per Tau con la compagnia Norled. Ci sono traghetti 24 ore al giorno in sezioni da 45 minuti a 2 ore. Il tempo di percorrenza è di circa 45 minuti. Il prezzo per adulto (2015) è 49 corone e di 148 corone il veicolo fino a 6 metri + tasse. Una volta a Tau c'è un autobus da maggio a ottobre che ti lascia nella zona di Preikestolen con un costo di 160 corone andata e ritorno (25/30 minuti).

Un'altra opzione per ridurre i costi è quella di utilizzare un biglietto combinato traghetto + bus con un costo di 250 corone. Maggiori informazioni qui.

Tour in Norvegia

Se non abbiamo un'auto a noleggio e il tempo è breve, è meglio accompagnarci in un tour confortevole.

Escursioni in Norvegia

Crociera al Pulpito

Dal porto di Stavanger Piccole crociere partono ogni giorno alle 11 del mattino alla base del pulpito. Costa circa 500 corone e può essere prenotato presso qualsiasi agenzia in città. La crociera dura circa 3 ore. C'è anche la possibilità di andare su uno zodiaco, ma è molto più scomodo.

Dove dormire nel Pulpito della Norvegia

Abbiamo alloggiato in due posti diversi. Uno alla base del Preikestolen e un altro nella città di Stavanger. Entrambi sono molto buoni, ma se dovessi stare con uno sarebbe il Lodge. Meno lussuoso ma situato in un posto spettacolare.

  • Preikestolen Mountain Lodge (Preikestolen): camere con bagno e wifi per circa 1500 corone. Camere singole un po 'più economiche.
  • Hotel Comfort Square (Stavanger): camere confortevoli con TV e Wifi da 776 corone.

Cosa devo fare per completare il percorso Pulpito Preikestolen?

Dobbiamo tenere presente che siamo in alta montagna, anche se ci muoviamo tra 200 e 600 metri di altezza. I ghiacciai hanno lasciato queste aree meno tempo di quanto pensiamo e i paesaggi sono molto selvaggi. Con tutto questo ti consiglio di prenderne un paio stivali Montagna (no pantofole), a giacca a vento, uno strato di acqua, cibo e acqua poiché non c'è strada, protezione solare e può essere un paio di bastoncini.

La rotta per il Pulpito della Norvegia è contrassegnata?

Sì. Tutto è segnato ogni 500 metri con un segno e un simbolo sotto forma di T di colore rosso

Non dimenticare di controllare il tempo

Infine, controlla il sito ufficiale dell'agenzia meteorologica norvegese nel caso in cui ti faccia una doccia, anche se in estate il clima è generalmente molto piacevole.

Video: Omagio a Nino Rota:intervista a Siri kval ødegård (Agosto 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send