Viaggio

Comapedrosa, rotta verso la vetta più alta di Andorra

Pin
Send
Share
Send
Send


Andorra è un paradiso persport di montagna, un paese ideale per il ciclismo, l'escursionismo o l'arrampicata. La rotta per Comapedrosa, la vetta più alta di Andorra, è uno dei classici dei Pirenei, la catena montuosa che unisce Spagna, Francia e Andorra. Pratichiamo l'escursionismo e l'attività occasionale in montagna, come una discesa con Mountain Bike da Vallnord, ma quando la capra getta nella boscaglia, indossiamo gli stivali e marciamo sul Comapedrosa, per la sua unicità e per i panorami che i suoi laghi e la maggior parte dei Pirenei Andorrani custodiscono.


andorra

Il Parco Naturale di Valls del Comapedrosa

Situato nella parrocchia di La Massana, uno dei sette che formano il Principato di Andorra, copre una superficie di circa 1.500 ettari. Questo parco naturale evidenzia la cima più alta del paese, la Comapedrosa con 2.942 m, quasi a toccare i mitici 3.000 m delle vette principali dei Pirenei.


Cascata sulla rotta per Comapedrosa

Piano del percorso


Rotta verso la Comapedrosa

Salita a Comapedrosa

Partiamo dal parcheggio vicino al Aparthotel Patagonia Austral a Prats Sobirans (Arinsal), poco prima della foce di un tunnel. C'è una mappa della zona, dove è possibile arrivare all'idea delle cime del parco naturale. Da lì attraversiamo il tunnel di cemento e asfalto fino a raggiungere l'altro lato della montagna. Proprio alla fine del tunnel ci sono alcune case sulla destra e sul sentiero che inizia il percorso verso la Comapedrosa.


Verso la Comapedrosa

Durante la salita lasciamo sempre il fiume accanto ad esso, con molte cascate. L'abbiamo attraversato un paio di volte da ponti di legno molto preparati per il turismo. Dopo i primi due ponti, la salita inizia attraverso a foresta soprattutto di pini neri e dell'abete. I Pirenei e Andorra sono semplicemente meravigliosi. Qui la montagna è una montagna e mentre sali, il fauna selvatica del luogo e con un po 'di pazienza non è difficile vedere camosci, volpi, mufloni o marmotte.



Comapedrosa

A maggio quando abbiamo percorso il percorso era più caldo del normale, ma anche dopo 1800 m c'era già abbastanza neve. Questo era morbido e poteva essere calpestato senza problemi, ma sicuramente giorni fa sarebbe stato più difficile e avremmo dovuto usare ilramponi.

A partire da 1.800 m la pendenza inizia a farsi sentire, ma sempre con una difficoltà adatta a chiunque pratichi escursioni o altri sport. Per lui rifugio ci sono circa 800m di dislivello e circa 3 ore di salita, e questo posto è dove la maggior parte delle persone decide di riposare e persino di finire il percorso, poiché accanto al rifugio è la bella Estany de les Truites (lago di trote), situato a pochi metri dal rifugio.


Rifugio Comapedrosa
Estany de les Truites

Nel caso in cui decidessi di continuare la marcia e di partire verso la cima della Comapedrosa devi tornare lungo lo stesso percorso, lasciando l'Estany de les Truites alle spalle e a sinistra per scalare la valle. Da questo punto ci sono circa 700m di pendenza verso la cima, passando attraverso piccole lagune e il magnificoLago Negre, a sud-ovest dell'alta Comapedrosa.

Dall'alto si può vedere quasi l'intero principato, la Spagna, la Francia e numerosi laghi, una vista fantastica per avere un buon ricordo del paese dei Pirenei.


Comapedrosa

Altre rotte in Andorra

Il GRP, il percorso circolare che attraversa Andorra

Qualcosa che abbiamo in sospeso è fare il Andorra GRP, un sentiero circolare che circonda Andorra in 7 tappe. Questo percorso non ha niente di meno 120 km e ha la possibilità di passare la notte in rifugi di alta montagna.

Essendo un percorso così lungo c'è la possibilità di poter iniziare in diverse sezioni, come dai confini di Envalira, dalla città di Aixovall, da Canillo nella Valle degli Incles e da Llorts, nella parrocchia di Ordino. Maggiori informazioni sul sito ufficiale di Andorra.

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Pin
Send
Share
Send
Send