Viaggio

Turismo a piedi. Salita a Espigüete

Pin
Send
Share
Send
Send


ilEspigüete È probabilmente la montagna più emblematica di Massiccio delle fontane di Carrionas. Con i suoi 2450 m di altitudine, è visibile da molti punti della regione e il suo carattere roccioso lo rende un vero paradiso per gli amanti dell'alta montagna. Il massiccio si trova a nord diPalencia e appartiene alMonti Cantabrici. La sua vetta più alta è Peña Prieta con i suoi 2538 m di altitudine, non essendo la più importante, poiché è la suaEspigüete chi ha vinto questo premio, anche se per altri alpinisti potrebbe essere ilCuravacas.

Il nostro percorso oggi inizia da un parcheggio situato tra le città di Giù Cardaño e Cardaño de Arriba. Questo percorso, come vedi nello schizzo, ha una distanza di circa 13 chilometri con 1200 m di dislivello. È impegnativo per quanto riguarda il condizione fisica, ma semplice a livello tecnico, a condizione che in quest'ultimo abbiamo esperienza in montagna. Quest'ultimo è perché ci sono alcuni passaggi in cui dovremo usare le nostre mani e quindi dovremo esporci a una caduta con gravi conseguenze, quindi la paura delle altezze non sarà un buon alleato in questo viaggio.

Salita a Espigüete

Il caricamento ha inizio

A partire da parcheggio in cui possono entrare almeno 20 veicoli (di fronte ce n'è un altro con maggiore capacità), una pista forestale parte senza possibilità di perdita. Abbiamo deciso di fare il percorso che sale parete nord della montagna, ma ci sono altri due percorsi abbastanza fattibili che puoi fare.

Uno di questi inizia da Giù Cardaño (South Face Route: probabilmente quello con le viste peggiori ma allo stesso tempo il più semplice) e un altro attraverso il cresta est, che viene spesso utilizzato come discesa. Quest'ultima era la nostra opzione in discesa, ma il forte vento e la visibilità zero ci hanno fatto ritornare allo stesso modo lì.


Espigüete

Durante i primi chilometri del percorso, la pista è adatta per veicoli 4 × 4 fino all'arrivo alla deviazione del Riparo della Majada del Espiguete. Questo rifugio è fuori mano e non salvato, quindi è aperto tutto l'anno. Più tardi la strada diventa verde e iniziamo a vedere molti bovini, principalmente bestiame.


Espigüete

Alla fine del percorso si dirama in due piccole strade, una che porta a una bella cascata (Cascata del torrente Mazobre) e un altro che continua a costeggiare la gonna di Espigüete. Bene, guarda questi dati, alcuni 50m prima del dirottamento verso la cascata, c'è il sentiero che sale all'Espigüete.


Cascata sul torrente Mazobre

Questo percorso può essere difficile da vedere, soprattutto perché corre lungo un piccolo ruscello, terminando con un muro di pietre che possiamo delimitare sia sul lato destro che su quello sinistro. Alla fine questi due percorsi si uniranno e avremo le prime viste del ghiaione aspettando che scaliamo la montagna.


Espigüete

Da questo punto di vista, il ghiaione sembra piuttosto ripido. Poiché la foto non inganna, il ghiaione è davvero quello che sembra.


Espigüete

Arrivando ai piedi del ghiaione, vedremo come ce ne sono molti silos per la pratica di speleologia, alcuni sono chiusi a causa di cadute di massi. Uno di questi deve stare attento perché corre lungo il percorso, poiché la sua profondità è molto alta.


Espigüete

Una volta sul ghiaione inizia la parte più bella e più difficile. Dobbiamo attenerci al lato sinistro della montagna e cercare di spostarci nei luoghi in cui il ghiaia Sii meno libero. È molto facile fare un passo e abbassarne due. Se qualcuno viene con le scarpe che non coprono la caviglia ... sarà davvero male.

Ascensione finale

Una cosa da tenere a mente è avere sempre la testa rivolta verso l'alto. Questo perché potrebbe esserci caduta di roccia ad alta velocità, soprattutto se abbiamo altri alpinisti un po 'più in alto, è per questo che si consiglia di utilizzare questo itinerario principalmente per arrampicarsi e non ostacolare gli alpinisti che vanno nella direzione opposta.


Pedrera Norte Espiguete

Dopo una delicata sezione in cui abbiamo dovuto usare le mani, abbiamo raggiunto un altro ghiaione più facile da seguire. La cosa brutta che la gioia non è stata realizzata dal nebbia Ci è caduto addosso e ci ha accompagnato per il resto della giornata.


Pedrera Norte Espiguete

Una volta raggiunta la sporgenza, il vento era molto forte e la visibilità era zero. Avevamo bisogno solo di 100 metri per raggiungere il vertice, ma le opinioni che ci attendevano lì sarebbero state praticamente nulle. Un vero peccato.


Espigüete

Siamo finalmente arrivati ​​al vertice e abbiamo deciso di cercare un piccolo bivacco fare una sosta e pranzare. Sfortunatamente, il vertice è pieno di piatti in cui molti alpinisti hanno lasciato la vita facendo ciò che più gli piaceva. Riposa in pace.

Dopo pranzo e vedendo che la nebbia non si placava, decidemmo di essere cauti e di tornare allo stesso modo. Superare la sporgenza senza vedere un pepe non era molto ragionevole.


Top di Espiguete

Dati pratici

Quando andare

In inverno è una montagna da tenere in considerazione. Solo gli scalatori esperti dovrebbero provare a salire, anche se ci sono due percorsi la cui difficoltà è bassa. L'estate e l'autunno sono i periodi migliori da visitare, tuttavia è una montagna che impone e deve avere un certo rispetto.

Come arrivare

Abbiamo due modi per arrivare se vieni da sud. Uno è della città di Cervera de Pisuerga (Highway Palencia - Santander) e un altro di Carrion dei Conti (Autostrada León - Burgos). Da sud ci sono due possibili alternative, quella che comunica Potes (Cantabria) con Cervera de Pisuerga, o Cangas de Onís (Asturie) con Riaño.

Dove dormire

A proposito di un rifugio è stato costruito nella città di Triollo, chiamato Mesón-Albergue Curavacas. Mangia in modo fenomenale, ha 24 posti a sedere e i prezzi del 2013 sono stati di circa € 10 a letto.


Pin
Send
Share
Send
Send