Viaggio

Circular route in Guadarrama (Cotos - Cabezas de Hierro)

Pin
Send
Share
Send
Send


Cabezas de Hierro e la sua parete nord sono sempre stati uno dei nostri preferiti del Parco Nazionale della Sierra de Guadarrama. Ha una delle lame più inclinate della catena montuosa e un canale, quello dei polmoni, tra i più tecnici della catena montuosa. Esistono molti percorsi per entrambi Teste di ferro con 2.381 m, come ha fatto con il suo fratellino, il Teste di ferro minori di 2.373 m, ma per capriccio volevamo fare una circolare lasciando Cotos e confinando anche con la "maledetta" stazione di Valdesqui.


Circular route in Guadarrama (Iron Heads)

In partenza dal porto di Cotos

Con le prime nevicate della stagione invernale abbiamo deciso di fare la parete nord delle teste di ferro facendo un incrocio circolare. Come ogni anno, la parete nord è quella che ospita più neve, quindi abbiamo deciso di andare ben equipaggiati in quanto è una delle salite più tecniche della Sierra de Guadarrama.

Parcheggiamo nel parcheggio di Puerto de Cotos e camminiamo durante un chilometro lungo la strada asfaltata che porta al Stazione di Valdesqui. Su questa strada devi camminare con attenzione, perché se la stazione è aperta il traffico del veicolo è alto. Dopo il chilometro, una strada appare sulla sinistra, il punto di partenza del nostro percorso.

Dirigendosi verso le teste di ferro minore

Calpestando la neve fin dall'inizio abbiamo lasciato il sentiero a sinistra Rifugio Pingarrón. Scendendo lungo una stradina arriviamo a un piccolo ponte di legno e accanto ad esso inizierai a vedere le indicazioni contrassegnate con i colori giallo e bianco dal sentiero alle teste di ferro.


Verso le teste di ferro
Verso le teste di ferro

Poco dopo, tra gli alberi, apparve una deviazione per Rascafría, indicata a sinistra, e un'altra a destra per Cabezas de Hierro, dove indica 2,8 km in cima. Sembra poco, ma la differenza da qui è di circa 600m e quasi 2 ore di salita.

Salita alle teste di ferro minori

Prima di iniziare la salita finale, il cielo ha iniziato ad aprirsi e sebbene fossimo poco più di 0 gradi, con il movimento, difficilmente dovevamo lanciare capi come Primaloft o uno strato di vento / pioggia di Goretex.


Verso le teste di ferro
Verso le teste di ferro

L'ascesa verso le teste è quella che viene chiamata la rottura delle gambe, poiché è piuttosto ripida e se c'è ghiaccio devi tirare ramponi e piccozza. In poco più di 2 km, sale circa 600 m di dislivello, quindi lo sforzo è assicurato.


Verso le teste di ferro
Verso le teste di ferro

Con la neve, coprendo le rocce e i corsi d'acqua che scendono dalle teste, saliamo gradualmente. La realtà è che ci sono diversi aspetti, ma questa volta abbiamo deciso di scalare il percorso classico, il più semplice e il meno tecnico. Per prima cosa accedi alle teste di ferro minore e alla tua sinistra a superiore, arrampicandosi in entrambi i casi su grandi rocce granitiche e affacciato sul Lozoya ea Madrid.


Verso le teste di ferro minore
Madrid sullo sfondo

Appeso verso Valdesqui

Per tornare prendiamo la cresta che va al World Ball e la stazione di Valdesquí. L'unica sezione tecnica è l'abbassamento della Cabezas de Hierro minor, poiché è su grandi rocce e con la neve può essere un vero pericolo se non vedi i buchi sotto la neve. Essendo una cresta, questo è un aumento e una caduta, e prima di deviare verso Valdesqui devi salire quasi fino alla cima che va al World Ball. Fortunatamente c'è un sentiero, più o meno segnato, che confina con questo e ti lascia su uno degli impianti di risalita della stazione.


Al vertice
Verso le teste di ferro maggiori

Una volta negli impianti di risalita, puoi tornare sulle colline o giù per una delle piste, sempre più facile ma sapendo che 2,5 km di asfalto ti stanno aspettando, quindi tutto dipende dalla corsa e dal tipo di terreno che desideri.

Dati pratici

Come arrivare

Per raggiungere il porto di Cotos ci sono diversi modi. in auto, dal porto di Navacerrada o da Rascafría, o in treno da Cercedilla (linea C9).

Lettura consigliata

Ecco due guide che riuniscono 50 percorsi del Sierra de Guadarrama e Gredos. Totalmente raccomandato.

  • Sierra de Gredos di Rother
  • Sierra de Guadarrama de Rother

Quali abiti indossare in inverno?

  • Pantaloni lunghi, camicia termica e pile
  • Cappellino e guanti
  • Primaloft se hai freddo
  • Impermeabile o terzo strato per vento o pioggia
  • Stivali lunghi e calze invernali
  • Ramponi e piccozza, la parte superiore può essere congelata
  • Ghette. Ecco un buon esempio di Leggings e occhi con taglia.
  • Zaino da almeno 30 litri
  • Bastoncini da trekking
  • Mappa /GPS. Senza questo, non presentarti nemmeno. Come GPS, il nostro consiglio è Garmin GPS 64

Altri percorsi nella sezione escursionistica e Guadarrama


Video: La Sierra De Guadarrama (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send