Viaggio

Itinerario per Monte Perdido da Ordesa (Crociera nei Pirenei)

Pin
Send
Share
Send
Send


Uno degli incroci più emblematici dei Pirenei è la strada per Monte perduto dalla valle di Ordesa. Un percorso che può essere fatto in un giorno se sei in buona forma e ti consigliamo di pernottare (in campeggio o dormire nel rifugio) una notte. Tante vedute della valle come la notte nei Pirenei sono qualcosa che vale la pena in un posto così mitico nei Pirenei.

Rotta verso il Monte Perduto

The Lost Mount

Con il suo 3.355m di altitudine Il Monte Perdido è una delle vette più mitiche dei Pirenei, una vetta che ogni anno attira migliaia di escursionisti a prendere d'assalto la sua vetta.

The Lost Mount ha la particolarità di essere il la vetta calcarea più alta d'Europa, distinzione che la rende la flora più unica. Questa vetta si trova nella provincia di Huesca, a ovest dell'Aneto, ma se chiedi ai francesi ti diranno sempre che è territorio francese e che è nel sud della Francia ... curioso, vero? 🙂


Monte perduto
Monte perduto

In inverno o in estate?

Il percorso per il Monte Perdido è un percorso che normalmente si svolge in estate, a causa della difficoltà di un viaggio con neve e ghiaccio a una certa altitudine nei Pirenei. In inverno, specialmente per l'ultima pala che in estate è una discarica di pietra (la famosa sputacchiera), diventa una collina ghiaccio e neve adatto solo per coloro che non soffrono di vertigini e hanno tecnica con il ramponi e il piccozze da ghiaccio. In estate, tuttavia, le cose cambiano molto, con poca neve e con molta meno difficoltà tecnica. Quello di cui parleremo in questo articolo!


Monte perduto
Monte perduto

Traversata di due giorni (Torla- Monte Perdido)

1 A partire dal parcheggio Ordesa

A partire dal parcheggio Ordesa (puoi arrivare in autobus da Torla), iniziamo il viaggio tra piccoli gruppi di turisti e escursionisti che entrano nelle foreste di questa sezione del Parco Nazionale di Ordesa. Dall'inizio, a 1.300 m di altitudine, ti rendi conto che l'intero tour della valle di Ordesa continua Fiume Arazas Lo lasceremo sempre a destra, sempre sul bordo della cintura di Pelay.


Accanto alla coda di cavallo
Attraversa Ordesa

2 La sezione della coda di cavallo

Questa prima sezione è senza dubbio la più frequentata, poiché la salita è minima e la strada è molto larga e ideale per andare con la famiglia o i gruppi. Molte persone mirano a raggiungere il equiseto e vedere le cascate della valle di Ordesa, ma il percorso è lungo e non tutti raggiungono la fine. Nell'articolo sul percorso classico da Ordesa all'equiseto, parliamo in profondità di questa sezione.

Supporta fotocamera reflex per zaino universale
  • Realizzato in robusto alluminio
  • Perfetto per trasportare comodamente la fotocamera e accedervi rapidamente ...
  • Tieni le telecamere più pesanti sul mercato
72.99 EUR Vedi su Amazon

C'è la possibilità di andare sul sentiero dei cacciatori, un sentiero che consigliamo di scendere, in modo da non tornare sullo stesso percorso

Nella seguente mappa puoi vedere i punti più interessanti di questa sezione del parco e il percorso. Nei campeggi o negli hotel puoi chiedere questa mappa, molto utile!


Vedi mappa a schermo intero

3 Dalla coda di cavallo al rifugio Góriz

il equiseto si trova a 1.800 m di altitudine, quindi saliamo a 500 m di pendenza dall'uscita. Da qui il percorso carica un'altra tinta e mostra che cambia molto, poiché devi salire di avia ferrata o catene fino a quando non si supera la cascata e si raggiunge la cima della valle, da cui si gode una vista davvero impressionante.

Abbiamo arrampicato con molta cautela dato che era bagnato e non eravamo al sicuro, anche se arrampicarsi lentamente non dovrebbe avere alcuna difficoltà. Una volta su, vai versoGóriz Shelter, che si trova 2.160 m di altitudine. Non ci vuole molto e in circa 20-30 minuti raggiungi il rifugio.


Goriz Shelter
Goriz Shelter

noi Non prenotiamo al rifugio, poiché era pieno, quindi ti consigliamo di dormire lì con largo anticipo. In caso contrario, prendi una tenda se hai intenzione di passare la notte lì.

Secondo i regolamenti del Parco Nazionale, i negozi possono essere impostati solo al crepuscolo e devono essere rimossi dopo la colazione

4 Ascensione al Monte Perduto

Con 860 m di dislivello coperto dal parcheggio di Ordesa, molte persone considerano di scalare il Monte Perdido trascorrendo una notte al riparo, una buona opzione se le forze falliscono e non sei in buona forma, quando raggiungi il 3.355m della montagna perduta È qualcosa di serio, molto serio. Abbiamo parlato di 2.055 m di dislivello.


Monte perduto
Monte perduto

L'ideale è saltare e poi dormire nel rifugio. La cosa buona è che puoi lasciare lì cose come il negozio, i vestiti, ecc ... che non sono necessari nella salita finale. In questo modo la salita è più tranquilla e si garantisce una discesa senza fretta e godendo del paesaggio.

5 Sezione finale della Lost Mountain

La salita dal Rifugio Góriz non ha perdite. Proprio dietro di esso, c'è un sentiero stretto che disegna una piccola pendenza che sta gradualmente entrando nel Góriz Ravine. I panorami sono favolosi, ma fino al tratto finale è impossibile vedere il Monte Perduto. Solo quando arriviamo alla chiamata Gelato È quando si arriva a vedere la famosa sputacchiera e parte della cima del Monte Perdido.


Monte Perdido Spittoon
Monte Perdido Spittoon

il sputacchiera, specialmente quando è gelido o nevoso, è il punto più pericoloso dell'incrocio. In estate è una discarica, abbastanza verticale, dove le pietre non smettono di cadere e dove ogni 2 gradini si ritorna indietro. In caso di neve o ghiaccio è obbligatorio trasportare ramponi e piccozza da ghiaccio, solo un pazzo non lo prenderebbe. Anche in estate c'è neve in parte, quindi è consigliabile trasportare sempre l'attrezzatura a mano.


Cima del Monte Perduto
Monte perduto

Dopo la sputacchiera si raggiunge un piccolo "altopiano" dove è possibile accamparsi, se non c'è troppo vento. A destra è il sentiero che sale alla cima del Monte Perdido, un sentiero che sembra un gioco da ragazzi una volta tirato il pugno stanco e sputato.

Evita i ponti o l'alta stagione, in quanto è enorme. È facile trovare centinaia di persone accampate al riparo o durante la salita

Dati pratici

Quando andare

Il momento migliore per visitare Ordesa è il autunno, per il colore spettacolare delle sue foreste. Ad ogni modo, essendo alta montagna, l'estate è il periodo più accessibile e l'inverno è adatto solo per gli escursionisti preparati per la neve e il ghiaccio.

Quanto costa accedere al Parco Nazionale?

Per accedere alla prateria di Ordesa in estate è necessario prendere un autobus da Torla (è obbligatorio), poiché non consentono l'accesso in auto in alta stagione.

  • Prezzo dell'autobus andata e ritorno € 4,50
  • Settimana Santa. Partenza dalle 7 alle 18 e fino alle 20:30
  • Estate o alta stagione. Partenza dalle 06:00 alle 19:00 e fino alle 20:00

Quale materiale raccomandiamo di trasportare?

Inverno

In inverno la neve è a proprio agio e quindi le condizioni e la temperatura sono solo per esperti in alta montagna. Raggiungere la cima del Monte Perdido è solo per persone esperte.

  • Pantaloni lunghi, maglia termica (una coppia) e pile
  • Cappellino e guanti (indosserebbero almeno 2 paia di guanti)
  • Coperta termica
  • Primaloft, fa molto freddo in inverno
  • Impermeabile o terzo strato per vento o pioggia
  • Stivali alti e calze invernali
  • Ramponi e piccozza, la parte superiore è solitamente ghiacciata e ghiacciata
  • Torcia o frontale. Il diamante nero per esempio è eccellente
  • Ghette. Ecco un buon esempio di pioppi e occhi di dimensioni
  • Zaino da almeno 45 litri e attrezzatura da campeggio. Devi prendere la tenda, che in inverno non può essere fatta in un giorno
  • Bastoncini da trekking
  • Mappa /GPS. Senza questo, non presentarti nemmeno. Come GPS, il nostro consiglio è Garmin GPS 64
  • Pasto per due giorni

Estate

In estate l'ascesa è molto diversa. Sebbene ci siano aree in cui non c'è quasi neve, è necessario materiale tecnico. Dalla nostra esperienza ti consigliamo di prendere almeno:

  • Pantofole estive, stivali preferibilmente
  • Pantaloncini e maglietta manica corta
  • Vello polare, poiché all'ombra fa freddo
  • Zaino da almeno 45 litri e attrezzatura da campeggio. Devi prendere il tenda se hai più di un giorno
  • Occhiali da sole e berretto polarizzati
  • Protezione solare
  • Acqua in quantità e cibo

Dove dormire

Campeggio gratuito

Puoi accamparti vicino al Goriz Shelter ma devi alzare il negozio la mattina presto. Anche così, molti escursionisti preferiscono campeggiare in alta montagna in prati o nicchie protette dal vento.

Campeggio

  • Campeggio nella valle del Bujaruelo. Un campeggio eccellente con tutti i tipi di servizi e piscina
  • Campeggio San Nicolás de Bujaruelo
  • Campeggio Gavin

Dall'hotel o casa rurale

  • Selezione di hotel a Torla su prenotazione
  • Bujaruelo Hotel. Bellissimo hotel rurale da € 60
  • Hotel Villa de Torla. Squisita decorazione in montagna. A partire da € 55

Libri consigliati


Video: Monte Rosso di Tessa Roteck m. 3337 Alpi Venoste (Aprile 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send