Viaggio

Circuito O - Fase 3. Dickson Shelter a Camp Dogs

Pin
Send
Share
Send
Send


Dopo una lunga tappa tra Camp Serón e Dickson Shelter, la tappa successiva del Circuit O verso Camp i cani sarebbe stata molto più corta, tuttavia, con più dislivelli e gran parte del palcoscenico all'interno di un foresta molto chiusa. Come è accaduto nella fase precedente, i paesaggi cambiano di nuovo e ci avviciniamo a uno dei luoghi più belli del Circuito O, il Glacier the dogs, un luogo ideale per fermarsi lungo la strada.

Da Dickson Shelter a Camp Dogs

Ci siamo alzati alle 7:30 con a clamore tremendo, qualcosa di sub-realistico in un rifugio. Gli impiegati del rifugio, la gente scortese la verità, stavano parlando di musica così rumorosa che svegliò i pochi che erano nel Dickson Shelter. Con questo "bel" risveglio sistemiamo gli zaini, facciamo colazione e partiamo dai cani dal campo.

Siamo partiti alle 8:30, troppo presto per una tappa così breve, con una leggera pioviggine che ci ha accompagnato per gran parte del percorso. Il percorso, una delle fasi più semplici deTorres del Paine, corre lungo un percorso di circa 14 km con un'altezza approssimativa di 500 m, qualcosa di semplice e che in 4 ore, come indica il piano ufficiale, è facilmente eseguibile.


Lasciando il lago Dickson
Lasciando il lago Dickson

Come è accaduto nella seconda tappa, e come nell'intero circuito O, mentre avanzavamo il percorso stava diventando più bello. Appena lasciamo il Dickson Shelter entriamo in una foresta, molto simile a quella di alloro di Garajonay, con alberi coperti di muschio e verdi come loro soli. In effetti, quasi fino alla fine del palco, l'intero percorso è all'interno della foresta dove i raggi del sole difficilmente penetrano.


Attraversando la foresta
Attraversando la foresta

Stavamo salendo a poco a poco attraverso la foresta attraverso un sentiero pieno di fango e una moltitudine di uccelli che si nascondevano attorno ad esso. Erano ovunque e il loro rumore ci faceva sentire che eravamo soli a Torres del Paine.

Pochi chilometri dopo l'inizio si vede tra il fogliame del lago Dickson Lake e poco dopo un belvedere in direzione del sentiero, verso il ghiacciaio dei cani. Lì troviamo diversi camminatori singaporiani in qualche modo mal equipaggiati, un po 'stanchi e inzuppati, un sintomo di non essere preparati per un percorso come questo.


Ghiacciaio di Los Perros
Ghiacciaio di Los Perros

I 500m di dislivello erano già avvertiti mentre ci avvicinavamo al ghiacciaio Los Perros, ma prima dovevamo attraversare diversi ponti sul fiume molto gonfio fino a quando non ci avvicinavamo al lago che forma il disgelo del ghiacciaio. Se prendi il mappa ufficiale vedrai una pendenza agghiacciante alla fine del percorso, beh fai attenzione, è una pendenza di 100m di dislivello, andiamo "apocalittici" ... le mappe non sono molto ben disegnate ...


Ghiacciaio di Los Perros
Ghiacciaio di Los Perros

Dal lago dei cani si può vedere il spettacolare ghiacciaio sullo sfondo. Il colore del lago è come sporco, sicuramente a causa del movimento del fondo causato dalle sue frane. Accanto a questo immenso lago ci sono due piccole lagune cristalline con il riflesso delle montagne accanto a numerosi alberi autoctoni di talento. Da questo punto, fino all'accampamento dei cani, si scende lungo un sentiero pianeggiante vicino a un fiume che accompagna a destra. Dal lago al campo c'è circa 1 km di distanza.


Ghiacciaio di Los Perros
Ghiacciaio di Los Perros

Come nel resto dei campi all'arrivo noici registriamo e mettiamo la tenda. La prima cosa che ci siamo resi conto che questo sarebbe stato il il più semplice campo da crociera, sebbene abbia una sala da pranzo per cucinare, un piccolo negozio, bagni e docce, sì, sporco, sporco‚Ķ.

A proposito, appena arrivate ci avviciniamo alla lingua del ghiacciaio, senza zaini, altamente raccomandato. Se ti avvicini alla sua base puoi vedere come il ghiacciaio si rompe e mentre le onde sorgono nel lago.

Maggiori informazioni nel nostro articolo Mappa, percorso e suggerimenti. Il circuito O e W di Torres del Paine

Consigli da considerare

Accampa i cani

L'accampamento dei cani è passato il ghiacciaio dei cani. È dentro nascosto in una foresta e ha una grande area campeggio. È il più semplice dei campi, con pochi servizi e nessun riparo.

  • Il prezzo per il campeggio ammonta a 6.000 pesos
  • È possibile solo accamparsi
  • Le tende / tende vengono affittate a 9.000 pesos
  • Non c'è corrente elettrica per caricare i cellulari
  • C'è un piccolo negozio che vende le basi
  • Ci sono docce con acqua fredda fuori e se dormi nel rifugio c'è acqua calda
  • Non c'è internet o copertura

Ghiacciaio di Los Perros
Camp the Dogs

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Video: IACC Workshop on Addressing the Housing Needs of People on the Autism Spectrum - July 2019 (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send