Viaggio

Gambia. Una storia tra corruzione e povertà

Gambia. Una storia tra corruzione e povertà. Un paradiso per turisti rosa provenienti dal nord Europa che non si spostano dall'hotel e che vengono a godersi le sue infinite spiagge dorate e che, tranne per i più audaci o avventurosi, pochi osano scoprire l'interno dove aspettarsi molte sorprese.


Serrekunda

La nostra storia particolare in Gambia

La Gambia è un piccolo paese lungo solo 500 km e largo 50 km situato nel mezzoSenegal. Da un turbolento passato coloniale, in cui la schiavitù era uno dei suoi principi durante l'occupazione inglese, è famosa per uno dei grandi romanzi del nostro tempo, tenuta Alex Haley, dove racconta la storia Kunta Kinte, il primogenito di una famiglia di quattro figli di origine musulmana di etnia Mandinga da un piccolo villaggio vicino al fiume Gambia, Juffure, un villaggio che è diventato un must per molti turisti curiosi.

Oggi il turismo in Gambia si basa su un turismo eliotropico o sulla spiaggia, resort ecologici e crociere sul fiume Gambia per visitare luoghi interessanti come il Parco nazionale del Gambia dove è ancora possibile vedere scimpanzé rilasciati oltre a numerosi ippopotami e coccodrilli nella stagione secca.


Riserva naturale di Abuko

Inoltre, molte persone che visitano il Senegal, il paese che circonda l'intera Gambia, di solito si fermano per attraversarlo Autostrada Trans Gambia o dal porto di Banjul, la capitale, ma la maggior parte di loro lo fa in taxi dalla savana o in barca. Se vai con la tua auto, ad esempio l'affitto, puoi aspettarti sorprese di ogni tipo.

Normalmente la posizione più comoda è quella di noleggiare un'auto con un autista, un'opzione più costosa ma molto più sicura di fronte alla necessità di evitare la polizia pesante e corrotta, cosa che è standard in questo paese. Visitando la Gambia con un'auto a noleggio in Senegal, senza autista, possono succedere cose come questa piccola storia di corruzione e povertà.


Iene, guarda che sono brutte ...

Crossing by Seleti, Senegal, indirizzo SukutaGambia, abbiamo trovato la nostra prima sorpresa, il corruzione doganale. C'era una collezione di funzionari e agenti di polizia pronti a prendere le tue stanze, alcuni con un sorriso, altri con disprezzo, ma tutti con lo stesso obiettivo, per portare tutto ciò che potevano al turista. Dai nostri pantaloni, ai soldi, all'orologio o qualunque cosa vedano nella tua valigia. Che bello, almeno parlo inglese, dal francese o dall'idea, ho pensato, ma a volte è meglio diventare svedese (non conoscendo la lingua), quindi ti lasciano in pace. Per aggirare questo primo imprevisto abbiamo dovuto dare zucchero e tè, lo capisco Ramadan, al capo della dogana, visto che nient'altro per vedere la targa della nostra macchina, del Senegal, sapeva che eravamo una preda perfetta. Senegal e Gambia storicamente vanno molto d'accordo per le questioni territoriali, coloniali ed etniche di cui noi europei abbiamo molto senso di colpa e ora dobbiamo pagare il pedaggio per tutto il male che abbiamo fatto in quel momento. Bene, niente, € 20 e un pass firmato a mano di dubbia legalità.

Una volta usciti dalla dogana 5 km dopo al culmine dell'incrocio di Mandina Ba arrivò il secondo imprevisto, un controllo della polizia. Due poliziotti, due amici e diversi curiosi ... I documenti per favore, vengono dal Senegal? Le cose iniziano male pensavo ... Mi piace la sua maglia, indossava quella della squadra spagnola e gli ho anche risposto. 30 minuti di registrazione, tenta di "rubare" il cellulare, le medicine, ecc ... ma grazie per avermi reso svedese, o padre di un inglese chiaro, facci passare senza dover contribuire con nulla tranne il nostro miglior sorriso e la calma pazienza ...


Serrekunda

Una volta visto questo, abbiamo deciso di andare direttamente a Serrenkunda per riposare e abbandoniamo l'idea di vedere il paese a meno che non ci prendessimo un posto, dopo tutto siamo venuti da due lunghe settimane in Senegal. La verità è che nel paese vicino abbiamo avuto un problema, poiché in un paio di occasioni il pedaggio che abbiamo dovuto pagare è stato quello di trasportare la madre o un amico nella città successiva, un pedaggio che abbiamo sempre accettato volentieri.

All'arrivo Serrekunda abbiamo potuto vedere che non c'era quasi nessun turismo, dal fuori stagione, Agosto in questo caso, molti hotel non si aprono o rimangono quasi vuoti. Naturalmente, da ottobre a marzo sia gli inglesi che le persone provenienti dai paesi nordici prenotano con mesi di anticipo, quindi fai attenzione a non trovare un alloggio in quelle date.

Serrekunda

Serrekunda è elMagalluf o El Arenal de Gambia ma senza tanta discoteca o ristoranti. In questa zona della Gambia è possibile godersi spiagge a chilometri di chilometri ma senza troppa qualità, dal momento che sono abbastanza sporche e affollate di gente che vende souvenir.

Andare in giro è facile. In Gambia ci sono i taxi verde e giallo. I primi sono più costosi e tu decidi la destinazione, sono quelli che chiamano turisti. D'altra parte, quelli gialli sono molto più economici, si condividono con le auto locali e i percorsi sono generalmente fissi, quindi a volte è necessario prendere diversi taxi per raggiungere la destinazione.


Serrekunda

L'unica volta che abbiamo preso la nostra auto ci hanno regalato una multa, un po 'ridicola da allora era per non indossare la cintura. Se in questo paese le persone vanno sul tetto delle macchine, hanno delle capre sui sedili e molte macchine non portano né porte, come è possibile che per non indossare la cintura si metta una multa? Bene, ce l'hanno messo.

Se dovessimo consigliare un hotel sarebbe il Il complesso Luigis non è il più economico, ma ha camere di prima classe e ci hanno trattato alla grande, anche se in bassa stagione non avevano tutti i servizi.

A livello di qualsiasi ristorante di strada Senegambia Rd Ha piatti europei, una piccola oasi se hai mangiato pane, frutta e verdura per diversi giorni.

Banjul

Una volta che abbiamo preso le forze a Serrekunda abbiamo deciso di tornare in Senegal prendendo il traghetto da Banjul. Probabilmente ad oggi è stata una delle peggiori decisioni che abbiamo preso, dal momento che per attraversare il fiume, nella stagione del Ramadan, sì, devi aspettare una fila di due giorni, quindi ti consigliamo di attraversare il paese attraverso il Autostrada Trans Gambia Se prendi la tua macchina. Se vai a piedi, nessun problema, devi solo condividere lo spazio con una mucca, decine di gambiani e sapendo che corri il rischio di affondare a causa della capacità in eccesso, quasi nulla, il più divertente ...


Banjul

Quando siamo arrivati ​​a Banjul sulla linea del traghetto ci hanno offerto di saltare la linea per una piccola tassa, € 10, corruzione assoluta, ma il prezzo che chiunque pagherebbe per non aspettare due giorni. Accidenti il ​​giorno in cui abbiamo deciso di salire su quel traghetto, perché fino a quando non eravamo di fronte alla nave, non ci era stato detto che c'erano solo 6 macchine e che per accedere alle macchine si spingevano a vicenda. Non ti dirò com'era la macchina, solo per dirti che non ci siamo alzati e che abbiamo dovuto percorrere altri 1.000 km per circondare la Gambia con un'auto piena di colpi sulle strade della morte, che se, per Casamance, il paradiso verde del Senegal , ma questa è un'altra storia ed è un altro viaggio. Javier Blanquer

Dati pratici

Suggerimenti se prendi un'auto a noleggio

Se hai intenzione di prendere una macchina o noleggiarne una, tieni presente che:

  • Indossa un auto con immatricolazione stranierae altro ancora se proviene dal Senegal, di solito è fonte di problemi.
  • Se vai con una guida non ci saranno problemi e di più se l'auto ha una targa Gambia.
  • Dobbiamo esserlo rispettoso con la polizia.
  • Possono chiedere soldi o portare qualcuno in macchina. Il primo non lo accetta mai.
  • Con a buon sorriso e pazienza È possibile uscire da qualsiasi problema.
  • Diventare "svedese", non parlare inglese e soprattutto sorridere, di solito è l'opzione migliore.

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.