Viaggio

Escursione attraverso le Pinares de Rodeno (Sierra de Albarracín)

Pin
Send
Share
Send
Send


Com'è difficile resistere ai paesaggi dell'autunno, con quei colori rossastri e la caduta delle foglie. Dopo la classica estate spagnola che quasi sempre ci lascia, tutti asciutti, il ritorno di un paesaggio più verde ci fa desiderare di godere dei paesaggi più belli della foresta spagnola, come nel caso di Paesaggio protetto delle Pinares de Rodeno, vicino ad Albarracín, uno dei villaggi più belli di Spagna, se non quello che più.


Albarracín

Pini di Rodeno

Il centro storico si trova sulle pendici di una montagna, circondato quasi interamente dal Fiume Guadalaviar. A nord è la Sierra de Albarracín e a sud la Universal Mountains. Parte del suo termine comunale è occupata dal paesaggio protetto delle Pinares de Rodeno, in particolare al di fuori della parte vecchia, The Arrabal. Questa foresta di infiniti pini occupa un'area di circa 6.829 ettari nella provincia di Teruel, in Aragona e lì è possibile trovare animali selvatici come cervi, volpi, scoiattoli e cinghiali.


Albarracín

Il percorso inizia nella zona chiamata Quartiere di Arrabal, la nuova parte di Albarracín, proprio accanto all'ingresso del campeggio. L'inizio è da una stradina che lascia sempre una splendida vista sulla città di Albarracín nascosta tra le montagne e protetta da un'imponente cinta muraria del XVI secolo. Poco dopo devi svoltare a destra su un sentiero roccioso, un po 'scivoloso se piove, mentre passi dalla terraferma per scalare un piccolo pendio di non più di 100 metri su roccia levigata.


Pini di Rodeno

Alla fine di questa sezione inizia una semplice passeggiata lungo un ampio sentiero in cui i cacciatori possono circolare con i loro 4 × 4. In questa parte della foresta è molto comune vedere il pino rodeo, di media altezza e con una crosta non più rossastra del solito. Inoltre, il paesaggio è pieno di cespugli come ginepro e ruscelli. Da qui inizia un susseguirsi di grotte e enormi rocce dove è possibile ammirare uno dei campioni più importanti del arte rupestre di Teruel, dove si distinguono:

  • Cappotto dei cacciatori di Navazo. Scoperti nel 1974, rappresentano diverse figure come un albero, un uomo armato e un altro in posizione inginocchiata. Il più interessante è quello situato all'estrema destra, dove la rappresentazione di una alabarda appare in una disposizione orizzontale, con la lama triangolare.

Cappotto dei cacciatori di Navazo
  • Cappotto del Lazzaro. Scoperto da un vicino di Albarracín nel 1986, mostra due scene, una con due arcieri e l'altra con un arciere con le gambe flesse rivolte verso un animale.
  • Cappotto dei tori del Prado del Navazo. Le prime notizie che hai risalgono al 1892 ed è una delle più importanti della zona. In un murale di circa 4 m, sono rappresentate fino a 19 forme, 9 bovidi, un equide, 4 quadrupedi e fino a 5 figure umane.

Cappotto dei tori del Prado del Navazo
  • Cappotto di zio Campano. Fu scoperto nel 1981 e si distingue per la figura di un cavallo in una possibile scena di addomesticamento, poiché il cavallo è attaccato a un bastone o una corda dal muso.
  • Cappotto Cabrerizo Fountain. Hai notizie di queste due stampe dal 1910, due stampe che mostrano un cervo e un equide.

Non è che sono la migliore arte rupestre spagnola, non sono le meglio conservate, ma non tutti i giorni è possibile fare un percorso ammirando l'arte rupestre.

Una volta che hai visto l'arte rupestre, senza cercare molto, durante l'autunno è possibile raccogliere funghi e finferli, una prelibatezza a cui non puoi resistere.


Pini di Rodeno

Alla fine del tour c'è un belvedere su un imponente burrone con un torrente tortuoso. Questa è la fine del tour, poiché poco dopo finisce per raggiungere alcuni campi e uno del centro di Dinópolis, non ha perdite, vedrai sulla facciata dell'edificio un impressionante dinosauro di dimensioni reali e sullo sfondo, come l'inizio, la sagoma di Albarracín.

Se vai a Madrid, fermati a Molina de Aragón, le sue mura ne valgono la pena, ma oggi non ne parleremo, semplicemente perché è un altro viaggio ed è un'altra storia. Javier Blanquer

Dati pratici

Alberghi vicino ad Albarracín

Albarracín è uno di quei villaggi in Spagna che ospita molteplici hotel affascinanti e case di campagna vintage. In alta stagione di solito è difficile trovare disponibilità e buoni prezzi, quindi ti lasciamo un motore di ricerca dove puoi trovare le migliori offerte rispetto ad altri motori di ricerca come la prenotazione. Ti invitiamo a provarlo.

Assicurazione di viaggio

Per un viaggio come questo è meglio stipulare un'assicurazione. IATI ci offre a offrire ai follower Viaggia gratis. Viaggiare non ti esonera dall'avere un incidente, dal bisogno di un medico, di un trasferimento o di cure mediche. Non giocarci, controlla l'assicurazione di viaggio facendo clic sul banner e avrai a 5% nella tua assicurazione per essere un lettore di Travel gratuitamente. Se vuoi maggiori informazioni clicca qui.

Pin
Send
Share
Send
Send